Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni docenti 2021, più semplice valutare le domande: risultato entro il 9 agosto

Stampa

Assegnazioni provvisorie e utilizzazione dei docenti di ruolo per l’anno scolastico 2021/22: anche su questo fronte il Ministero ha predisposto una piattaforma più agile per la gestione e valutazione delle domande pervenute. Gli Uffici Scolastici sono già al lavoro per rispettare la scadenza del 9 agosto.

La data del 9 agosto è stata indicata dal Ministero nella nota con la quale ha fornito le istruzioni per la presentazione della domanda “tutte le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria ai sensi dell’articolo 19 del CCNI dovranno svolgersi entro la data del 9 agosto p.v. indicata nel cronoprogramma condiviso con SS.LL., al fine di consentire il corretto avvio del prossimo anno scolastico.”

Una data sicuramente più alta rispetto a quella alle quali siamo stati abituati negli ultimi anni scolastici, perlomeno dall’introduzione delle legge 107/2015 in poi, quando le operazioni si sono svolte sempre nella seconda decade di agosto ad essere fortunati, spesso anche a settembre e in qualche provincia con strascichi anche ad ottobre.

Accogliamo quindi con favore tale indicazioni, con la speranza che possa essere rispettata dagli Uffici Scolastici.

Gestione più semplice delle domande pervenute

D’altronde anche la gestione delle domande pervenute è più semplice. Nella nota del 14 giugno il Ministero scrive “Dal giorno 8 luglio 2021 saranno rese disponibili, all’interno del portale SIDI, nel menù “Gestione Anno Scolastico – Gestione Mobilità in Organico di Fatto Personale docente” le funzioni per la gestione e la valutazione delle domande di utilizzazione ed assegnazione provvisoria del personale docente. Tali funzioni, disponibili agli utenti degli Uffici Scolastici Territoriali, consentiranno inoltre di scaricare elenchi e reportistica di supporto allo svolgimento del procedimento amministrativo.”

Quali posti saranno utilizzati per le assegnazioni provvisorie

Le disponibilità per la mobilità annuale vengono individuate nell’organico dell’autonomia sui posti rimasti disponibili dopo la mobilità territoriale, la mobilità professionale e le immissioni in ruolo, e nell’organico di fatto, considerando solo i posti la cui disponibilità sia accertata per l’intero anno scolastico. Leggi tutto

Dopo assegnazioni provvisorie e utilizzazioni possibile assegnare le supplenze

Se il cronoprogramma funzionerà ed entro il mese di luglio – primi di agosto le immissioni in ruolo saranno state completate, entro ferragosto disposte le assegnazioni provvisorie e utilizzazioni, il tempo rimanente potrà essere utilizzato per l’assegnazione delle supplenze. Da tanti anni ormai i docenti supplenti hanno dimenticato in numerose province l’emozione di essere presenti in servizio fin dal primo Collegio docenti.

Le graduatorie utili per le supplenze sono GaE + elenchi aggiuntivi e qualora esaurite le GPS di prima fascia + elenchi aggiuntivi + GPS seconda fascia.

Naturalmente la data del 9 agosto è assunta come data ultima: se un Ufficio Scolastico riesce a completare le operazioni ad es. entro il 3 agosto, potrà poi procedere all’assegnazione delle supplenze. Per questo motivo è consigliato agli aspiranti di monitorare costantemente i siti dei relativi Uffici Scolastici.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur