Assegnazioni provvisorie: domande dal 13 al 24 luglio, no blocco FIT e Quota 100. Date da confermare

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni anno scolastico 2020/21: molto probabilmente sarà possibile presentare le domande nel periodo 13 – 24 luglio. 

Motivi per cui è possibile chiedere l’assegnazione provvisoria

L’assegnazione provvisoria essere richiesta purché vi sia una delle seguenti motivazioni:

  • ricongiungimento al coniuge/parte dell’unione civile
  • ricongiungimento al convivente (compresi i parenti ed affini) purché la convivenza risulti da certificazione anagrafica
  • ricongiungimento ai figli (anche nel caso di affidamento)
  • ricongiungimento ai genitori
  • gravi esigenze di salute del docente che risultino da certificazione sanitaria.

Il Ministero ha chiarito che i docenti con decorrenza giuridica 2019/20 – secondo quanto indicato dal CCNI – potranno richiedere assegnazione provvisoria per il 2020/21.

Il Ministero, nel confronto con i sindacati, ha chiarito che anche i docenti assunti dalle graduatorie del concorso ex Fit (compreso il DM 631/18) di I e II grado e dei docenti  possono richiedere assegnazione provvisoria, ricorrendone i motivi. Lo stesso i docenti neoassunti su posti Quota 100.

Le date sono ancora da confermare.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia