Assegnazioni provvisorie in deroga a vincolo triennale anche per a.s. 2016/17. Il PD ci riprova

Stampa

Si tratta di un emendamento presentato dalla relatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola del PD, al DDL scuola ed Università, con lo scopo di prorogare anche all'a.s. 2016/17 le disposizione dell'art. 1 comma 108 della legge 107 in materia di assegnazioni provvisorie.

Si tratta di un emendamento presentato dalla relatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola del PD, al DDL scuola ed Università, con lo scopo di prorogare anche all'a.s. 2016/17 le disposizione dell'art. 1 comma 108 della legge 107 in materia di assegnazioni provvisorie.

Lo scorso anno tale comma aveva consentito ai docenti assunti entro l'a.s. 2014/15 di richiedere l'assegnazione provvisoria anche in deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo.

Già nel Decreto Milleproroghe si era tentato di inserire questo emendamento, poi ritirato. Assegnazioni provvisorie: ritirato emendamento per assunti entro l'a.s. 2015/16. Neoimmessi in ruolo rischiano il blocco triennale

Ma il PD aveva già annunciato che lo avrebbe ripresentato in occasione più adatta (vedi intervento On. Malpezzi ad intervento del Ministro Giannini in VII Commissione Istruzione a gennaio). Ed essa si presenta adesso, in seno all'approvazione del DDL Scuola ed Università.

Si tratta di permettere a tutti i docenti che ne abbiano i requisiti, anche neoimmessi nell'a.s. 2015/16, di poter presentare la domanda di assegnazione provvisoria per la provincia di gradimento. La durata dell'assegnazione provvisoria è di un anno scolastico e viene soddisfatta nel limite dei posti disponibili.

L'emendamento, già nei mesi scorsi, aveva suscitato un'altra piccola diatriba. A non essere particolarmente contenti dell'emendamento i docenti ancora inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento che, non avendo presentato domanda di assunzione nel piano straordinario 2015, se non assunti in ruolo, dovranno ancora sperare nelle supplenze.

L'emendamento prevede che ’’Per l’anno scolastico 2016/2017 l’assegnazione provvisoria di cui ai periodi precedenti può essere richiesta sui posti dell’organico dell’autonomia nonché sul contingente di posti di cui all’articolo 1, comma 69, della presente legge’’»

L'organico dell'autonomia, lo sappiamo, è formato dai posti di organico di diritto, sostegno e potenziamento. I posti del comma 69 sono quel "contingente di posti non facenti parte dell'organico dell'autonomia ne' disponibili, per il personale a tempo indeterminato, per operazioni di mobilita' o assunzioni in ruolo. Alla copertura di tali posti si provvede a valere sulle graduatorie di personale aspirante alla stipula di contratti a tempo determinato previste dalla normativa vigente ovvero mediante l'impiego di personale a tempo indeterminato con provvedimenti aventi efficacia limitatamente ad un solo anno scolastico."

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata