Assegnazioni provvisorie, Coordinamento docenti disciplina diritti umani: estendere precedenza coniuge militare a coniuge dipendente PA

WhatsApp
Telegram

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti umani intende far soffermare l’attenzione su due aspetti connessi alla mobilità dei docenti, che, giustamente, a causa delle molteplici anomalie riscontrate, hanno creato e creeranno ancora tanti disagi per il personale di riferimento e le loro famiglie:

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti umani intende far soffermare l’attenzione su due aspetti connessi alla mobilità dei docenti, che, giustamente, a causa delle molteplici anomalie riscontrate, hanno creato e creeranno ancora tanti disagi per il personale di riferimento e le loro famiglie:

1)    E’ fortemente demoralizzante constatare che tutte le progettazioni (progetti Area a Rischio etc.) realizzate con efficacia dai docenti della classe di concorso A046 (ex A019 discipline giuridiche ed economiche) nell’ambito della secondaria di primo grado non troveranno continuità didattica nell’esecuzione, perché i professori che ne hanno curato l’ideazione e l’elaborazione saranno collocati in altre sedi. Si stenta a capire il motivo per cui l’utilizzazione di tali insegnanti sia stata autorizzata nelle fase d’assunzione, mentre in quella della Mobilità non è accaduto. Nel caso della classe di concorso A046, se è vero che molti posti di lavoro sono “evaporati” a causa di movimenti interni (passaggi di ruolo dal sostegno, esuberi, movimenti interprovinciali, etc.) è altrettanto incontestabile che se ci fosse stato un ampliamento dell’organico dell’autonomia, l’esodo di tale categoria sarebbe stato assai contenuto e ciò sarebbe stato molto funzionale al miglioramento dell’offerta formativa, soprattutto in quelle aree del Meridione fortemente svantaggiate. I progetti a sostegno della legalità avevano ed hanno una valenza particolare, soprattutto laddove c’è più bisogno. Auspichiamo che un allargamento dell’organico, durante la fase dell’assegnazione provvisoria nella scuola secondaria di secondo grado per la classe A046, possa favorire l’utilizzazione del personale in questione in reti di scuola, affinché possa proseguire positivamente il potenziamento dell’area della legalità nella scuola secondaria di primo grado;

2)    Essendo la mobilità legata a esigenze di servizio pubblico e non personali, si potrebbe estendere la precedenza nell’assegnazione provvisoria applicata ai coniugi dei militari (art.17 della legge 266/1999 e all’art.2 della legge 86/2001 e recepito dal contratto di mobilità all’art.7 comma 2 punto VI) anche ai coniugi che esercitano la professione d’insegnanti o sono impiegati nella pubblica amministrazione e si trovano distanti dalla sede di residenza in modo che possa avvenire il ricongiungimento degli interessati almeno in una delle città d’attribuzione.     
  
prof. Romano Pesavento

Presidente Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”