Assegnazioni provvisorie 2016/2017. Miceli (PD): recepite richieste dei docenti siliani

Stampa

Il segretario provinciale del PD a Palermo, Carmelo Miceli, è intervenuto per commentare l'emendamento approvato al Senato che proroga la deroga al vincolo triennale anche per le assegnazioni provvisorie del personale docente per l'a.s. 2016/2017, di cui abbiamo parlato in Assegnazioni provvisorie anche per neoimmessi 2015/16. Approvato emendamento al Senato

Il segretario provinciale del PD a Palermo, Carmelo Miceli, è intervenuto per commentare l'emendamento approvato al Senato che proroga la deroga al vincolo triennale anche per le assegnazioni provvisorie del personale docente per l'a.s. 2016/2017, di cui abbiamo parlato in Assegnazioni provvisorie anche per neoimmessi 2015/16. Approvato emendamento al Senato

Miceli esprime la propria soddisfazione, in quanto tale provvedimento permetterà a numerosi docenti siciliani di poter prestare servizio nella propria Regione.

“Apprendiamo con soddisfazione la notizia dell’approvazione in Senato dell’emendamento sulle assegnazioni provvisorie 2016/2017, che prevede la proroga della deroga del vincolo triennale e che consente, quindi, anche a tutti i neo-immessi in ruolo nell’anno 2015/2016 di poter presentare domanda di assegnazione provvisoria per la provincia che preferiscono. Una buona notizia per i docenti siciliani che hanno finalmente maggiori prospettive di rimanere a prestare servizio nella propria regione”.

Lo affermano, in una nota, il segretario provinciale del Pd a Palermo Carmelo Miceli e la coordinatrice del dipartimento scuola e università Benita Licata.

“Ringraziamo la relatrice per il suo lavoro. E in particolare – continuano gli esponenti del Pd – il Sottosegretario Faraone per l’impegno mantenuto: ha recepito le richieste degli insegnanti ed è riuscito a rendere concreto quanto, in più incontri con noi, si era impegnato a fare per venire incontro alle esigenze delle scuole e dei docenti. Si tratta di un provvedimento fondamentale per superare il grosso divario tra l'offerta formativa del meridione, soprattutto nelle zone a rischio di devianza giovanile, e quella del resto dell'Italia. Un piccolo grande passo – concludono – che renderà i giovani del Sud più liberi e consapevoli”.
 

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!