Assegnazioni provvisorie 2015/16: FAQ su altri comuni, punteggio zero, come compilare domanda altre classi di concorso

di Paolo Pizzo
ipsef

Assegnazioni provvisorie docenti di ruolo 2015/16. Forniamo a tutti i docenti e agli Uffici Scolastici Provinciali una rapida sintesi degli aspetti più importanti relativi alle prossime operazioni di assegnazione. Le FAQ di Orizzonte Scuola.

Assegnazioni provvisorie docenti di ruolo 2015/16. Forniamo a tutti i docenti e agli Uffici Scolastici Provinciali una rapida sintesi degli aspetti più importanti relativi alle prossime operazioni di assegnazione. Le FAQ di Orizzonte Scuola.

QUALI SONO LE SCADENZE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE?

  • dal 15 al 30 giugno personale docente della scuola dell'infanzia e della primaria;

  • dal 1° al 15 luglio personale docente della scuola di I e II grado;

  • dal 1° al15 luglio personale educativo e docenti di religione cattolica;

  • entro il 10 agosto personale A.T.A.

CON QUALI MODALITÀ VERRANNO INVIATE LE DOMANDE?

  • Scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di I e II grado ESCLUSIVAMENTE online tramite Istanze On Line.

  • Le domande relative al personale educativo, ai docenti di religione cattolica e al personale A.T.A. saranno presentate in modalità cartacea.

SONO POSSIBILI ASSEGNAZIONI PROVVISORIE A PUNTEGGIO ZERO?

È possibile.

Ricordiamo che l’assegnazione provvisoria si può chiedere per i seguenti motivi:

  • ricongiungimento al coniuge o al convivente, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;

  • ricongiungimento ai figli o agli affidati con provvedimento giudiziario;

  • gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;

  • ricongiungimento ai genitori.

Le precedenze (art. 8 CCNI es. legge 104/92; figlio minore di anni 3 ecc.) non danno punteggio e inoltre il ricongiungimento ai genitori dà punteggio solo se questi ultimi hanno un’età superiore a 65 anni (l’età è riferita al 31 dicembre 2015).

IL DOCENTE TITOLARE SU POSTO DI SOSTEGNO CHE NON HA TERMINATO IL QUINQUENNIO PUÒ CHIEDERE ASSEGNAZIONESU POSTO COMUNE?

No.

Il criterio non cambia tra i trasferimenti e l’assegnazione provvisoria: il docente di sostegno a causa del vincolo quinquennale può chiedere assegnazione provvisoria su posto comune SOLO se ha superato tale vincolo.

All’interno del quinquennio è dunque possibile solo chiedere posti di sostegno, di tipo speciale o ad indirizzo didattico differenziato.

ASSEGNAZIONE PROVVISORIA: NEL CASO SI VOLESSERO INSERIRE PREFERENZE DI SCUOLE RELATIVE AD ALTRI COMUNI RISPETTO A QUELLO DI RICONGIUNGIMENTO, DOPO L’INDICAZIONE DEL CODICE COMUNE DI RICONGIUNGIMENTO ESISTONO ALTRI VINCOLI?

Affinché tutte le sedi della domanda siano prese in considerazione (ovvero comprese quelle non racchiuse nel comune di ricongiungimento) bisogna necessariamente indicare il codice comune di ricongiungimento prima di indicare sedi o comuni diversi da quest’ultimo.

Questo la corretta indicazione delle sedi:

scuola X nel comune di ricongiungimento; scuola Y nel comune di ricongiungimento e così via e poi codice comune di ricongiungimento (oppure si può indicare direttamente il codice del comune di ricongiungimento come prima sede).

Dopodiché si procede con l’indicazione delle altri sedi (singole scuole ma anche direttamente altri comuni o distretti).

Quest’ultime sedi , non ricomprese nel comune di ricongiungimento, si potranno inserire senza altre accortezze se non quella del “proprio” ordine di preferenza.

SSEGNAZIONE PROVVISORIA: IL DOCENTE CHE CHIEDE ANCHE ALTRE CLASSI DI CONCORSO QUALE MODELLO DEVE COMPILARE?

Il docente titolare nel ruolo della Secondaria di II grado che volesse scegliere l’assegnazione anche per la Secondaria di I grado dovrà e potrà compilare il relativo modello questa volta accedendo alla sezione “Mobilità Organico di Fatto per Scuola Secondaria di I grado” (e viceversa).

Mentre un unico modello sarà inviato dal docente che richiede l’assegnazione anche per altre classi concorso del proprio ordine di scuola.

Esempio.

Il docente titolare per l’A050 che dovesse chiedere assegnazione anche per la A043 non potrà trovare tale classe di concorso nel modello del II grado. Dovrà quindi compilare due domande distinte e per ognuna sceglierà 15 sedi.

Se invece dovesse chiedere la A051 e/o A052 tali classi di concorso le troverà nella sezione L del modello che sta compilando per la A050 perché appartenenti allo stesso ordine di scuola.

In questo caso le scuole sono solo 15 e il docente dovrà porre attenzione nella scelta delle sedi che dovranno riguardare anche le altre classi di concorso.

Ricordiamo che la richiesta di assegnazione per altre classi di concorso o ordini di scuola è subordinata a quella relativa al proprio posto di titolarità quindi aggiuntiva e non alternativa.

Inoltre bisogna aver superato l’anno di prova e possedere l’abilitazione per il posto richiesto.

Lo speciale di OrizzonteScuola.it su assegnazioni provvisorie/utilizzazioni 2015/16

Versione stampabile
anief anief
soloformazione