Assegnazioni ore residue ai supplenti: richiesta precari FLC CGIL Emilia Romagna

di Lalla
ipsef

red – Petizione del coordinamento precari FLC CGIL Emilia Romagna chiede che tutti gli spezzoni, di qualsiasi entità oraria, residuati dopo le operazioni di mobilità e delle nomine in ruolo, vengano inseriti dagli Uffici Scolastici Provinciali nelle disponibilità per le supplenze a tempo determinato fino al 30 giugno o 31 agosto affinchè possano essere assegnati ai precari, unitamente agli spezzoni orari superiori alle sei ore settimanali.

red – Petizione del coordinamento precari FLC CGIL Emilia Romagna chiede che tutti gli spezzoni, di qualsiasi entità oraria, residuati dopo le operazioni di mobilità e delle nomine in ruolo, vengano inseriti dagli Uffici Scolastici Provinciali nelle disponibilità per le supplenze a tempo determinato fino al 30 giugno o 31 agosto affinchè possano essere assegnati ai precari, unitamente agli spezzoni orari superiori alle sei ore settimanali.

PETIZIONE PER L’ASSEGNAZIONE DELLE ORE RESIDUE

IL COORDINAMENTO REGIONALE PRECARI FLC CGIL

Premesso che

la Legge 6 agosto 2008 n. 133 (piano programmatico MEF e MIUR)  e la Legge 30 ottobre 2008 n. 169 (disposizioni urgenti in materia d’istruzione),  sono intervenute pesantemente a ridurre il sistema scolastico nazionale in tutti gli ordini di scuola

  • introducendo norme tese unicamente al risparmio;
  • prevedendo un piano triennale di razionalizzazione che ha portato alla scomparsa di migliaia di posti di lavoro per i docenti precari e all’esubero per molti docenti di ruolo

Considerato che

  • per il prossimo anno scolastico sono previsti ulteriori pesantissimi tagli, in particolare nella scuola secondaria, aggravati anche dalla riduzione dell’orario negli Istituti Tecnici e Professionali prevista dallo Schema di Decreto Interministeriale del 31 maggio 2011;
  • l’alto numero di docenti soprannumerari che dovranno essere utilizzati ridurrà ulteriormente le residue possibilità di ottenere un incarico per i docenti precari;

data l’eccezionale situazione di grave emergenza occupazionale,

CHIEDE

che TUTTI gli spezzoni, DI QUALSIASI ENTITA’ oraria, residuati dopo le operazioni di mobilità e delle nomine in ruolo, vengano inseriti dagli Uffici Scolastici Provinciali nelle disponibilità per le supplenze a tempo determinato fino al 30 giugno o 31 agosto affinchè possano essere assegnati ai precari, unitamente agli spezzoni orari superiori alle sei ore settimanali.

Il coordinamento regionale precari
FLC CGIL Emilia Romagna

Versione stampabile
anief
soloformazione