Assegnazioni locali scuole Siracusa, Flc Cgil: rispettare scelte famiglie e alunni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Flc Cgil Siracusa – Non c’è senso di responsabilità nei confronti dei cittadini, delle scelte dei genitori e dei piccoli studenti.

Questa è la sensazione prodotta dalle azioni e dagli atti che in queste settimane sono stati realizzati dall’amministrazione comunale di Siracusa con in testa il Sindaco Garozzo, relativamente alla nuova assegnazione dei locali.

Un sindaco deve avere maggiore rispetto e favorire al massimo l’accessibilità e il diritto allo studio dei piccoli allievi. Non si possono mettere in difficoltà le famiglie che hanno fatto precise scelte educative, con ostacoli burocratici e pretestuose motivazioni formali.

L’amministrazione comunale di Siracusa dev’essere vicina alle istituzioni scolastiche per favorirne le opzioni dei genitori e non comprimere la crescita degli istituti con sottrazione e allontanamento dei locali disponibili.

Predisporre soluzioni con gli spostamenti di aule senza aver sentito collegialmente i Dirigenti scolastici, il Provveditore agli studi e i rappresentanti dei lavoratori, sta seriamente mettendo in discussione, oltre all’articolazione territoriale complessiva delle istituzioni scolastiche, anche il futuro di oltre 40 unità di personale, lavoratori che dopo il nuovo sconclusionato assetto dei locali proposto, non troverebbe più nessuna possibilità occupazionale all’interno delle scuole del comune aretuseo.

Si auspica un ripensamento che eviti una mobilitazione di tutti i soggetti coinvolti nei futuri disagi che certamente la città non merita.

Paolo Italia
Segr. FLC Siracusa e Sicilia

Versione stampabile
anief
soloformazione