Assegnazione su sostegno docenti privi di titolo, Marzana (M5S): “il sostegno è vocazione no ripiego”

Stampa

L'assegnazione su posti di sostegno di docenti privi di titolo di specializzazione, previsto da alcuni contratti integrativi regionali (come Sicilia e Sardegna) per   coloro i quali hanno richiesto assegnazione provvisoria interprovinciale, continua ad essere oggetto di critica da più parti.

L'assegnazione su posti di sostegno di docenti privi di titolo di specializzazione, previsto da alcuni contratti integrativi regionali (come Sicilia e Sardegna) per   coloro i quali hanno richiesto assegnazione provvisoria interprovinciale, continua ad essere oggetto di critica da più parti.

Ricordiamo che la suddetta utilizzazione avviene, previo accantonamento di un numero di posti pari a quello degli specializzati sia di ruolo che supplenti.

Dopo le critiche dei docenti specializzati, siano essi di ruolo che precari, e dopo gli interventi delle associazioni di disabili, adesso è la volta della politica.

Al riguardo, infatti, è intervenuta sul suo profilo twitter la deputata del M5S Maria Marzana. Queste le sue parole:

: È VOCAZIONE, NON RIPIEGO. NO cattedre a neo immessi ruolo, SI a insegnanti già specializzati.

L'Onorevole pentastellata, dunque, sostiene la tesi di chi vuole che i bambini disabili siano seguiti esclusivamente da docenti specializzati, trattandosi di un'attività di insegnamento da non considerarsi come ripiego, ma piuttosto come vocazione.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur