Assegnazione provvisoria, una docente potrà stare vicina ai suoi cari. Lo annuncia la Uil Scuola di Reggio Calabria

WhatsApp
Telegram

L’avvocato Francesca Mercuri della Uilscuola RUA Reggio Calabria, Responsabile della sede di Locri, vince un ricorso importantissimo nei confronti dell’Amministrazione scolastica. Una docente potrà finalmente stare vicina ai suoi cari.

Nella fattispecie, il Tribunale del lavoro ha dato piena ragione alla difesa sostenuta dalla UIL scuola, riconoscendo alla docente il diritto di essere assegnata nella provincia di Reggio Calabria secondo l’ordine di preferenza indicato nella domanda di assegnazione provvisoria poiché titolare del beneficio di cui all’art. 8, comma 1, punto IV lett. N, del CCNI sulla mobilità del personale docente (assegnazioni provvisorie).

Il diritto negatole dall’U.S.P. competente a valutare la domanda di assegnazione provvisoria, le è stato riconosciuto dal giudice nei seguenti termini: …… accoglimento totale della domanda; “ … il collegio dichiara il diritto di C. R. alla precedenza nelle assegnazioni provvisorie per l’a. s. 2021/2022, in provincia di Reggio Calabria, secondo l’ordine richiesto nella domanda amministrativa”.

Il tribunale ha riconosciuto in capo alla ricorrente i requisiti necessari al fine di ottenere il diritto di precedenza contrattuale nell’assegnazione provvisoria, negati in prima istanza dall’USP di competenza.

Il provvedimento del giudice è stato di immediata esecuzione da parte dell’amministrazione scolastica.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia