Assegnazione provvisoria: su sostegno senza titolo, ordine delle operazioni. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Assegnazione provvisoria sul sostegno senza titolo: è consentita solo se il movimento è interprovinciale

Davide – Sono un insegnante di ruolo dall’89, nel 2016 trasferito d’ufficio su cattedra di potenziamento nel comune A della provincia X; ho presentato regolare domanda di assegnazione provvisoria provinciale per avvicinarmi al comune B  dove risiede la famiglia, confidando sui diritti prescritti dall’art. 7 comma 16 del CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/19.
La domanda non è stata accolta e pertanto ho scoperto che nella nota Ministeriale n.30691 del 04/07/2018, dove indica le novità rispetto agli anni precedenti, al riguardo dell’art. 7 comma 16 è stata aggiunta la parola “interprovinciale”.

Cristina – Gentilissimi, vorrei chiedere se le utilizzazioni interprovinciali hanno precedenza sulle assegnazioni provvisorie, oppure questo vale solo sulla provincia di titolarità, oppure questa precedenza non esiste affatto.  Grazie

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione