Assegnazione provvisoria e utilizzazioni, requisiti per chiedere anche altra classe di concorso o altro grado di istruzione

di Giovanna Onnis
ipsef

item-thumbnail

Come gli anni scorsi, anche per il prossimo anno scolastico è prevista la possibilità di chiedere movimento annuale per altra classe di concorso o altro grado di istruzione, diverso da quello di titolarità, ma in presenza di precise condizioni stabilite esplicitamente nel CCNI 2017/18.

Le condizioni e i requisiti richiesti risultano differenti a seconda della domanda che si intende presentare, quindi del  movimento annuale che si intende chiedere, utilizzazione o assegnazione provvisoria o anche ambedue,  poiché non ci sono impedimenti per il docente che vuole  chiedere entrambi i movimenti , se possiede  i requisiti richiesti per entrambe le domande.

UTILIZZAZIONE

E’ possibile chiedere utilizzazione per  altra classe di concorso o altro grado di istruzione ai docenti soprannumerari oppure a coloro che, pur non essendo soprannumerari, appartengono a classe di concorso o posti in esubero provinciale.

Le modalità con le quali si potrà avere l’utilizzazione per le due categorie di docenti succitate, risultano differenti :  utilizzazione anche d’ufficio per i soprannumerari, utilizzazione solo a domanda per coloro che appartengono a classe di concorso in esubero, ma non sono soprannumerari, come chiarisce l’art.2 del contratto.

Nel  comma 2 del succitato articolo vengono presi in considerazione  i docenti che, pur non essendo soprannumerari, appartengono a classi di concorso o posti in esubero provinciale,  per i quali si stabilisce la possibilità di  essere utilizzati a domanda, nei limiti dell’esubero, in altra classe di concorso o posti anche di grado diverso di istruzione per i quali siano in possesso del titolo valido per la mobilità professionale.

Nel comma 3 dello stesso articolo si prendono in esame i docenti soprannumerari, titolari su ambito e senza incarico triennale, appartenenti a classe di concorso o ruolo in esubero, per i quali, se non possono essere soddisfatti in nessuna delle preferenze indicate nella domanda, si stabilisce la possibilità di essere utilizzati anche d’ufficio in altra classe di concorso o posto, comunque nell’ambito di un unico grado di istruzione.

L’utilizzazione d’ufficio per questi docenti potrà essere disposta nel seguente ordine:

a) insegnamenti richiesti per l’utilizzazione a domanda per i quali si possiede l’abilitazione;
b) altri insegnamenti per cui si possiede l’abilitazione;
c) insegnamenti a cui si può accedere sulla base dei titoli di studio posseduti.

Le operazioni di utilizzazione in altra classe di concorso o in altro ruolo del personale appartenente a ruoli con situazione di esubero sono effettuate prioritariamente nei confronti di coloro che hanno prodotto apposita domanda dando la precedenza alle proroghe del personale già utilizzato nel corrente anno scolastico

ASSEGNAZIONE PROVVISORIA

E’ possibile chiedere assegnazione provvisoria per  altra classe di concorso o altro grado di istruzione, come richiesta in subordine rispetto alla classe di concorso o al grado di istruzione di titolarità, se si possiede il titolo valido per la mobilità professionale.

Nell’art.7  comma 5 del CCNI si chiarisce, infatti, che l’assegnazione provvisoria, oltre che per il posto o classe di concorso di titolarità, può essere richiesta anche per altre classi di concorso o posti di grado diverso di istruzione per i quali si riscontri il possesso del titolo valido per la mobilità professionale o per altra tipologia di posto per il quale si possegga lo specifico titolo di specializzazione, nel rispetto del vincolo quinquennale sul sostegno.

La richiesta di assegnazione provvisoria per altre classi di concorso o posti di grado diverso di istruzione o per altro tipo di posto, è aggiuntiva rispetto a quella relativa al proprio posto o classe di concorso di titolarità.

L’assegnazione provvisoria nell’ambito dello stesso grado o classe di concorso di titolarità precede quella dei docenti titolari in altra classe di concorso o  in grado di istruzione diverso

Non è possibile chiedere il movimento annuale per altro grado di istruzione se non è stato ancora superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza, come viene esplicitato nel comma 7 dello stesso art.7:
“Non sono consentite assegnazioni provvisorie per grado di istruzione diverso da quello di appartenenza nei confronti del personale che non abbia ottenuto la conferma in ruolo per lp’anno scolastico 2017/18”

Riteniamo importante sottolineare che  la richiesta di altra classe di concorso o altro grado di istruzione viene valutata secondariamente rispetto a quella riguardante il ruolo di titolarità.

I docenti interessati a inoltrare tale richiesta sono tenuti, quindi, a presentare congiuntamente  domanda per la classe di concorso o grado di istruzione di titolarità la cui valutazione sarà prioritaria.

Lo speciale con le guide

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare