Assegnazione provvisoria: quando spetta il punteggio per ricongiungimento al genitore

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Per l’assegnazione provvisoria si valuta solo il punteggio per le esigenze di famiglia. Per ricongiungimento al genitore i 6 punti spettano se ha almeno 65 anni di età

Un lettore ci scrive:

“Sono un docente di sostegno di ruolo dal 24/11/2015. Mia madre, alla quale vorrei richiedere il ricongiungimento nella domanda di assegnazione provvisoria, ha 60 anni ed è stata riconosciuta dalla commissione medico legale Inps (INVALIDO con TOTALE e permanente inabilità lavorativa: 100% art.2 e 12 L .118/71) + legge 104/92 art.3 comma 1. Non è ricoverata in un istituto di cura. Ai fini dell’attribuzione del punteggio (allegato 3 – punto D) non mi può essere riconosciuto nulla? Se, si in quale comune se il comune di residenza di mia madre non ha scuole secondarie superiori? “

La valutazione del punteggio per le assegnazioni provvisorie deve essere fatta secondo la relativa tabella di valutazione allegata al CCNI sulla mobilità annuale (Allegato 3).

Per l’assegnazione provvisoria si valuta solo il punteggio per le esigenze di famiglia e, come sottolineato nel nostro articolo, non spetta alcun punteggio per servizio e titoli

AP per ricongiungimento familiare

L’assegnazione provvisoria, come chiarisce l’art.7 del CCNI,  può essere chiesta per ricongiungimento familiare che può interessare indifferentemente uno dei seguenti congiunti:

– figli o agli affidati di minore età con provvedimento giudiziario;

– coniuge o parte dell’unione civile o convivente, ivi compresi parenti o affini, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;

– genitore.

Punteggio ricongiungimento al genitore

Il punteggio per il ricongiungimento al genitore spetta per le scuole ubicate nel suo comune di residenza, che deve essere tale da almeno tre mesi, soltanto se la sua età anagrafica è di almeno 65 anni

Il punteggio ( 6 punti) è attribuito  anche nei casi in cui il genitore compie i 65 anni tra il 1 gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettua l’assegnazione provvisoria.

Conclusioni

Per ricongiungimento al genitore di età inferiore ai 65 anni , come è il caso del nostro lettore, non spettano, quindi, i 6 punti nel suo comune di residenza e in assenza di figli minori, l’assegnazione provvisoria potrà essere disposta a punteggio zero.

Il nostro lettore, inoltre, non ha diritto ad alcuna precedenza per la disabilità del genitore in quanto per usufruirne è necessaria la connotazione di gravità con art.3 comma 3 della Legge n.104/92

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads