Assegnazione provvisoria: provincia di titolarità, residenza. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Assegnazione provvisoria: sarà sempre possibile chiederla nella provincia di titolarità?

Enrico – Cortesi esperti, pur essendo di ruolo nella provincia di Chieti, il prossimo anno vorrei chiedere assegnazione provvisoria per ricongiungermi con mia moglie, visto che insegno a oltre 50 km dalla sua residenza nella medesima provincia. Se sarà riconfermata l’ultima normativa, l’avere già il ruolo nella provincia di residenza del mio coniuge può impedirmi di chiedere assegnazione presso una scuola più vicina della stessa provincia? Un ringraziamento per il vostro utilissimo servizio

Assegnazione provvisoria e residenza. Chiarimenti

Patrizia  – Gentili esperti, io e mio marito siamo insegnanti di secondaria nella stessa provincia, anche se in ambiti diversi. Però lui ha mantenuto la residenza in altra provincia, seppur confinante, ed il prossimo anno vorrebbe fare domanda di assegnazione provvisoria per ricongiungersi a me. E’ necessario che egli cambi residenza e la sposti presso la mia attuale? Oppure due coniugi come noi possono chiedere di ricongiungersi con assegnazione provvisoria anche se residenti in province diverse? Vi ringrazio anticipatamente.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione