Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Assegnazione provvisoria: la richiesta della classe di concorso di titolarità ha priorità rispetto alle altre classi di concorso richieste

Stampa

È possibile ottenere assegnazione provvisoria in altra classe di concorso soltanto se non c’è disponibilità per la classe di concorso di titolarità

Una lettrice ci scrive:

Sono una docente titolare in A012 che ha prodotto regolare domanda di AP nel proprio comune.

Possiedo anche abilitazione in A011 e A013 pertanto ho richiesto anche queste classi di concorso.

Ho ricevuto esito positivo sia nella A012 che nella A013, pertanto ho inviato una email in cui ho comunicato la mia propensione per la A013 considerando anche la mancanza di altri aspiranti in tale classe di concorso (Discipline letterarie, Latino, Greco).

Specifico inoltre che la scuola con disponibilità nella a013 è la prima delle sedi da me indicate tra le preferenze espresse nella domanda di assegnazione provvisoria.

La dirigente ha con fermezza escluso che mi possa essere assegnata il posto nella A013 perché prevarrebbe la classe di titolarità. 

È così senza deroghe?

Resto in attesa di un parere che mi illumini

L’assegnazione provvisoria è un movimento annuale che, in presenza dei requisiti necessari, può essere richiesta anche per classi di concorso diverse da quella di titolarità.

Quando si può chiedere AP in altra classe di concorso

È possibile chiedere AP in una o più classi di concorso differenti rispetto a quella di titolarità soltanto se il docente è in possesso del titolo valido per la mobilità professionale, come indicato chiaramente nell’art.7 comma 4 del CCNI sulla mobilità annuale.

La richiesta di assegnazione provvisoria in altra classe di concorso può essere fatta, quindi, solo dai docenti abilitati nella classe di concorso richiesta

Richiesta di AP per altra classe di concorso, come viene valutata la domanda

La richiesta di assegnazione provvisoria per una classe di concorso diversa da quella di titolarità deve essere considerata aggiuntiva rispetto a quella relativa alla classe di concorso di titolarità.

Il docente che ambisce ad un’altra classe di concorso per l’assegnazione provvisoria è obbligato, quindi, a chiedere prioritariamente la classe di concorso di titolarità. La mancata richiesta della classe di concorso di titolarità (es. il docente titolare nella Secondaria II grado che chiede AP soltanto per il I grado), comporta l’annullamento della domanda inoltrata

L’assegnazione provvisoria nell’ambito dello stesso grado o classe di concorso precede quella dei titolari tra gradi diversi o classi di concorso, secondo l’ordine previsto dalla sequenza operativa indicata  nell’Allegato 1 del CCNI

Conclusioni

Il movimento annuale disposto per la nostra lettrice è, quindi, corretto, in quanto  ha ottenuto

l’assegnazione provvisoria nella classe di concorso A012, nella quale è titolare, che prevale sull’altra classe di concorso (A013) richiesta.

La sua comunicazione con la quale dichiara la sua propensione per la A013, non può essere presa in considerazione in quanto la richiesta di questa classe di concorso è aggiuntiva e può essere valutata soltanto in assenza di disponibilità nella classe di concorso di titolarità.

Ha ragione, quindi, la DS e non esistono deroghe che consentano di soddisfare la richiesta della docente

 

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione