Assegnazione provvisoria: conseguenze sul punteggio

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Assegnazione provvisoria, quali conseguenze sul punteggio. Si valuta l’anno di servizio in ruolo, ma non la continuità. Quanti punti si perdono?

Una lettrice ci scrive:

“Sono titolare su Matematica alle medie in una scuola da 1 anno. Tuttavia quest’anno ( e forse anche per il prossimo ) sto facendo assegnazione provvisoria su Sostegno in una scuola superiore, quindi in altro grado di scuola. So che continuo comunque a maturare il punteggio nel ruolo di Matematica. Ma per quanto riguarda i punti di continuità, questi li accumulo nella scuola di titolarità oppure no? E se li perdo i punti di continuità, quanti punti/anno si perdono”

 Il docente in assegnazione provvisori svolge un anno di servizio in una scuola diversa da quella di titolarità, anche su classe di concorso o tipologia di posto differente e anche su altro grado di istruzione, come la nostra lettrice, titolare su materia nella Secondaria I grado, ma in assegnazione sul sostegno nella Secondaria II grado

Assegnazione provvisoria e punteggio servizio

L’assegnazione provvisoria non ha nessuna conseguenza sul punteggio di servizio che viene valutato come svolto nella tipologia di posto o nella classe di concorso di titolarità.

Il docente in assegnazione provvisoria valuterà, quindi, l’anno di servizio come svolto nel ruolo di appartenenza, conteggiando 6 punti come prevede la tabella di valutazione allegata al CCNI

Assegnazione provvisoria e punteggio di continuità

L’assegnazione provvisoria ha importanti conseguenze sul punteggio di continuità ed è importante che i docenti sino consapevoli di ciò

L’assegnazione provvisoria, infatti, interrompe la continuità e fa perdere tutto il punteggio maturato nella scuola di titolarità

Per il docente titolare da tanti anni nella stessa scuola si tratta di un punteggio importante, in quanto si valuta con 2 punti ogni anno entro il quinquennio e 3 punti ogni anno oltre il quinquennio.

A titolo esemplificativo, un docente con 10 anni di continuità nella scuola di titolarità perderebbe, in seguito ad assegnazione provvisoria, 2×5=10 punti entro il quinquennio e 3×5= 15 punti oltre il quinquennio per un totale di 25 punti

Il punteggio di continuità non si perde solo nel caso di AP provinciale per docente trasferito nell’ottennio quale soprannumerario che ha chiesto, in ciascun anno dell’ottennio medesimo, il rientro nell’istituto di precedente titolarità. In quest’ultimo caso l’aver ottenuto assegnazione provvisoria interprovinciale, invece, come esplicitato nella nota 5) della tabella di valutazione allegata al CCNI, determina comunque la perdita del punteggio di continuità a partire dalla mobilità del 2020/2021, mentre continua a permanere il diritto di rientro.

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads