Assegnazione provvisoria ATA 2018/19, preferenze e comune di ricongiungimento

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il personale ATA, che presenta domanda di assegnazione provvisoria, deve indicare tra le preferenze il comune di residenza del familiare (figli,genitori, coniuge…), a cui chiede il ricongiungimento.

In che posizione va espresso il comune suddetto?   Va indicato prima di qualsiasi altra preferenza? E’ possibile esprimere preferenze prima analitiche e poi sintetiche (comune)? Cosa succede se non si esprime il comune di ricongiungimento?

La risposta ai suddetti quesiti, posti in redazione da diversi nostri lettori, è fornita dall’articolo 17, commi 3-5, del CCNI sulla mobilità annuale a.s. 2018/19.

Comune di ricongiungimento

Il personale ATA, che aspiri all’assegnazione provvisoria per ricongiungimento ai genitori, al coniuge, convivente e/o ai figli, nella domanda deve necessariamente indicare il comune di ricongiungimento, ai fini dell’assegnazione del punteggio previsto, secondo le seguenti indicazioni:

  • se preceduto dall’indicazione di preferenze analitiche relative a specifiche scuole, deve necessariamente precedere la preferenza per ogni altro comune (o distretto sub-comunale per i comuni suddivisi in più distretti);
  • l’indicazione della preferenza sintetica del  comune di ricongiungimento (o per il distretto scolastico di ricongiungimento per i comuni suddivisi in più distretti) è obbligatoria solo  quando vengano richiesti anche altri comuni o distretti.

Mancata indicazione del comune di ricongiungimento

La mancata indicazione, tra le preferenze, del comune di ricongiungimento non determina l’annullamento della domanda, tuttavia l’Ufficio non può prendere in considerazione eventuali preferenze relative ad altri comuni. In tal caso, saranno considerate soltanto le preferenze analitiche relative a specifiche scuole del comune di ricongiungimento.

Numero preferenze

Nel modulo domanda il personale ATA può indicare al massimo 15 preferenze (scuole, comuni e, nel caso di assegnazioni interprovinciale, provincia).

Il modulo

Il testo del contratto – nota trasmissione

nota ATA

Assegnazioni provvisorie 2018/19 il testo del contratto: novità, requisiti, sostegno, preferenze e precedenze, ATA. Il nostro speciale

Versione stampabile
anief
soloformazione