Assegnazione ai plessi: punteggio di continuità, legge 104. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Istituto Comprensivo e punteggio di continuità: lo spostamento del docente da un plesso ad un altro non interrompe la continuità nell’Istituto

Francesca -Vorrei sapere se lo spostamento da un plesso ad un altro dello stesso Istituto Comprensivo comporta la perdita del punteggio di continuità e se si può fare domanda di utilizzazione per un altro Istituto Comprensivo anche senza precedente domanda di trasferimento non giunta a buon fine, come per l’assegnazione provvisoria. Grazie

Giuliana – Buonasera,vi sarei grata se poteste darmi alcuni chiarimenti riguardo l’applicazione della legge 104 nella particolare situazione di seguito illustrata. Ai fini dell’attribuzione delle cattedre, la scuola avente unico codice meccanografico con graduatoria interna unica risultante dall’accorpamento di due licei (classico e linguistico/scienze umane), ma con due edifici distanti 800 m l’uno dall’altro, viene considerata sede unica? La collega che ha minor punteggio di me ma usufruisce della legge 104, può essere assegnata a classi che non sono nell’edificio dove lei ha abitualmente insegnato o lo spostamento da un edificio all’altro deve essere considerato spostamento di sede e pertanto non compatibile con l’applicazione della legge 104? Grazie della vostra disponibilità e dell’aiuto prezioso che ci date

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione