Aspettando che “Immobilità” diventi “In mobilità” per la provincia di Trapani. Lettera

ex

Inviata da Floriana Oliva – Manca poco alla pubblicazione degli esiti della mobilità, ma già dalle prime “indiscrezioni” appare evidente che anche quest’anno sarà “fumata nera” per me e per moltissime stimatissime mie colleghe, con punteggi altissimi sottolineo, che continuiamo, dopo decenni, ad avere una sede di titolarità fuori dalla provincia di residenza. Ditemi qual è la soluzione…

Dobbiamo sposare un militare trasferito d’ufficio nella nostra provincia?! Dobbiamo augurarci di avere una brutta malattia in modo da raggiungere il famoso 67% di invalidità civile?! Dobbiamo fare carte false per avere una falsa invalidità?! Dobbiamo immergerci nell’acqua di Lourdes?! Siamo stanche, demotivate, arrabbiate. E in ansia perenne.

Accantonata la possibilità di trasferimento, non ci resta che sperare nelle assegnazioni provvisorie. E nella forza e nella potenza delle Lucen per la gastrite.

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!