Ascani: ultimo giorno di scuola in presenza, magari nei musei. Facciamo un regalo ai ragazzi

Stampa

La viceministra all’istruzione Anna Ascani continua a pensare all’ultimo giorno di scuola degli studenti in presenza. Ne riparla su Immagina.

“Penso che i nostri ragazzi si meritino un piccolo grande regalo: sto parlando della possibilità di incontrarsi di nuovo in presenza per un saluto, l’ultimo giorno di scuolascrive Ascani -.

Penso che per ridurre i rischi si possa limitare questa proposta alle classi terminali di ciascun ciclo, in modo da garantire ai compagni i cui destini stanno per separarsi il bellissimo rito del saluto nell’ultimo giorno di scuola. La bella stagione ci aiuta: possiamo pensare di sfruttare spazi all’aperto o capienti spazi al chiuso (per esempio, i musei)“.

“I nostri ragazzi – continua Ascani – sono stati straordinari e molto responsabili durante i lunghi mesi rinchiusi in casa davanti agli schermi della didattica a distanza: si meritano proprio un riconoscimento e un atto di fiducia. Facciamo sì che le restrizioni sociali, pur con tutte le cautele e protezioni, siano allentate per un giorno solo: per l’ultimo giorno di scuola!“.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia