Stipendio Dirigenti Scolastici: 13 milioni per il FUN ed evitare restituzione somme già percepite

“Continua il nostro impegno per il riconoscimento del lavoro dei dirigenti scolastici e per la valorizzazione del loro ruolo di guida delle comunità scolastiche.

Nella scorsa legge di bilancio abbiamo voluto fortemente lo stanziamento di 30 milioni di euro, a decorrere dal 2020, da destinare al Fondo unico nazionale (FUN), per adeguarlo all’effettiva consistenza dell’organico, aumentato di circa 2.000 unità in ragione delle immissioni in ruolo dovute all’ultimo concorso.

Adesso, con il cosiddetto ‘Decreto Rilancio’, incrementiamo di ulteriori 13,1 milioni di euro le risorse per completare l’adeguamento necessario a confermare le posizioni retributive individuali ed evitare la restituzione delle somme già percepite. Una misura doverosa anche in considerazione dell’impegno organizzativo che investe queste figure per la riapertura delle scuole a settembre”.

Cosi’ la viceministra dell’Istruzione, Anna Ascani.

Pochi giorni fa infatti l’Amministrazione aveva comunicato che il FUN 2018/2019 non avrà l’ incremento di 10 milioni, previsto da un decreto fermo presso il MEF.  Si tratta del taglio al FUN Fondo Unico Nazionale, che alimenta una quota della retribuzione dei dirigenti.

Immediata la risposta da parte del Ministero, che ha inserito un ulteriore stanziamento per gli stipendi dei Dirigenti Scolasti nel Decreto Rilancio.

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche