Ascani: alternare didattica in presenza e a distanza per i bambini è errore

Lo dice la viceministra dell’Istruzione Anna Ascani a Un giorno da pecora parlando del rientro a scuola a settembre.

“Per i bambini della primaria e secondaria di primo grado, ovvero per quelli delle elementari e medie, alternare didattica in presenza e a distanza sarebbe un errore e si farebbe un danno alle famiglie.

Già alle superiori – ha precisato Ascani – è più semplice fare didattica mista”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia