Articolo sei della manovra toglie possibilità ai dipendenti di fare causa di servizio

Stampa

red – Tempi di crisi. I soldi sono pochi e lo Stato bisogna che si tuteli. Così l’articolo sei della manovra del governo Monti toglie ai dipendenti pubblici la possibilità di fare causa. Salvi militari, poliziotti e personale del soccorso pubblico.

red – Tempi di crisi. I soldi sono pochi e lo Stato bisogna che si tuteli. Così l’articolo sei della manovra del governo Monti toglie ai dipendenti pubblici la possibilità di fare causa. Salvi militari, poliziotti e personale del soccorso pubblico.

"Ferma la tutela derivante dall’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali, sono abrogati gli istituti dell’accertamento della dipendenza dell’infermità da causa di servizio, del rimborso delle spese di degenza per causa di servizio, dell’equo indennizzo e della pensione privilegiata. La disposizione di cui al primo periodo del presente comma non si applica nei confronti del personale appartenente al comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico".

Si tratta del citato articolo sei che, salvo modifiche contenute negli emendamenti elaborati nelle ultime ore, abolirà per i dipendenti pubblici, ad esempio, la possibilità di far causa per mobbing, danno fisico o alla salute al proprio datore di lavoro. Resta invece in vigore, tale possibilità, per il settore privato.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia