In arrivo le economie contrattuali per la retribuzione delle ore eccedenti, il finanziamento delle supplenze brevi e quota parte dei residui attivi

di redazione
ipsef

UIL – Con una nota in via di emanazione, la Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio comunica alle scuole l’integrazione della dotazione finanziaria, in attuazione dell’intesa del 4 novembre 2010 sulla distribuzione dei circa 111 milioni di euro derivanti dalle economie contrattuali del 2009/2010 e parte di quelle 2010/2011.

UIL – Con una nota in via di emanazione, la Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio comunica alle scuole l’integrazione della dotazione finanziaria, in attuazione dell’intesa del 4 novembre 2010 sulla distribuzione dei circa 111 milioni di euro derivanti dalle economie contrattuali del 2009/2010 e parte di quelle 2010/2011.

Tali somme sono attribuite alle scuole, utilizzando gli stessi criteri della assegnazione ordinaria, ad integrazione della dotazione finanziaria del fondo di istituto, per retribuire prioritariamente le ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti, prestate negli anni 2009 e 2010.
Gli altri 5,5 milioni individuati nell’accordo saranno utilizzati per incrementare il fondo delle scuole in cui è prevista l’indennità di turno notturno/festivo (convitti), in quelle dove il personale percepisce l’indennità di bi-trilinguismo, e nelle scuole dove il DSGA è sostituito per l’intero anno, per pagare al sostituto l’indennità di direzione (quota fissa e variabile).

Inoltre il MIUR sta inviando alle singole scuole le comunicazioni relative al finanziamento di:
– istituti contrattuali anno corrente (ultimo quadrimestre 2010);
– supplenze: fino ad ottobre a consuntivo, per novembre e dicembre stimate, in quanto nei primi mesi del 2011 seguirà il saldo;
– quota parte dei residui attivi in base a un criterio di priorità legato all’avanzo di amministrazione ed alle sofferenze di cassa.
Le risorse per la pratica sportiva saranno inviate in seguito, in quanto erogate a consuntivo;

Pertanto ogni scuola riceverà sulla casella di posta elettronica istituzionale le comunicazioni specifiche degli importi assegnati.

Ricordiamo che, parallelamente all’intesa, la Direzione del Personale ha emanato la circolare Prot. n. AOODGPER 9839 dell’8 novembre 2010 che ripropone la normativa vigente sulle supplenze (i Dirigenti possono chiamare il supplente del docente assente anche per periodi inferiori ai 10 giorni) e richiama la finalità originaria dell’istituto delle ore eccedenti, di consentire cioè la sostituzione immediata e limitata del docente assente, in attesa del supplente.

Questa nota risponde positivamente alle sollecitazioni Uil Scuola volte ad evitare quelle situazioni contrarie alla legge, in uso in talune istituzioni scolastiche che, in ragione di una presunta carenza di risorse, non coprono i posti con i supplenti, pregiudicano il diritto allo studio degli alunni.
Su queste situazioni la Uil Scuola promuove iniziative di contrasto, con diffide ed azioni a tutela dei diritti degli studenti e dei lavoratori, nei confronti dei Dirigenti Scolastici delle scuole in cui questi comportamenti illegittimi ed ingiustificati vengono adottati.

Versione stampabile
anief
soloformazione