Arriva la stretta sugli influencer sui social: obbligo di evidenziare la natura pubblicitaria del contenuto. Multe fino a 600mila euro. Le linee guida AGCOM

WhatsApp
Telegram

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) ha adottato, all’unanimità, delle nuove linee guida rivolte agli influencer, con l’obiettivo di assicurare la conformità alle disposizioni del Testo unico sui servizi di media audiovisivi.

Le regole mirano a incrementare la trasparenza e la responsabilità degli influencer, specialmente quelli con un seguito significativo.

Le normative si concentrano sugli influencer che vantano almeno un milione di follower e un tasso di engagement medio superiore al 2% su una o più piattaforme. Essi dovranno ora rispettare severi standard in termini di comunicazioni commerciali e tutela dei diritti fondamentali, inclusi quelli dei minori e dei valori dello sport. Un meccanismo di richiami e ordini sarà applicato per la rimozione o l’adeguamento dei contenuti non conformi.

Una parte fondamentale delle linee guida riguarda la pubblicità nei contenuti degli influencer. È obbligatorio ora inserire una scritta chiara che indichi la natura pubblicitaria del contenuto, garantendo che sia immediatamente riconoscibile. In aggiunta, verrà istituito un Tavolo tecnico per l’adozione di un codice di condotta specifico, che definirà ulteriormente le misure a cui gli influencer dovranno aderire.

Interessante è anche il coinvolgimento degli intermediari tra influencer e aziende nel processo normativo. Tale passaggio mira a includere tutte le parti interessate nell’influencer marketing, facilitando l’adozione di buone prassi e l’osservanza delle regole stabilite. L’iniziativa si allinea con le azioni adottate da altri Stati membri dell’Unione Europea e le soluzioni proposte dal Gruppo dei regolatori europei dell’audiovisivo (Erga).

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso