Arretrati stipendiali, spettano anche a docenti ed ATA disoccupati e che percepiscono la NASPI. Ecco quanto spetta di netto. TABELLE

WhatsApp
Telegram

Non solo ai precari e ai docenti e Ata in pensione, ma anche ai disoccupati. Gli arretrati che scaturiscono dal rinnovo del contratto del comparto scuola spettano anche ai lavoratori della scuola attualmente disoccupati e che magari percepiscono la Naspi.

In tanti ci stanno scrivendo per sapere se, avendo lavorato negli ultimi anni come precari nella scuola, in qualità di docenti oppure di personale Ata, e non avendo però per vari motivi preso servizio nell’anno in corso, abbiano diritto o meno agli arretrati. E soprattutto chiedono quale sarà la possibile modalità con cui saranno accreditate le somme dovute. E quando? Ovviamente il diritto agli arretrati, maturato negli anni 2019, 2020, 2021, 2022, spettano a tutti coloro che hanno lavorato in quegli anni, anche se in questo momento sono senza contratto di lavoro.

Quanto alle modalità del pagamento, abbiamo chiesto un parere in merito a Claudio Riso, segretario provinciale della Flc Cgil di Modena, che conferma e tranquillizza gli interessati: “Anche loro – spiega Riso – riceveranno tutto con l’emissione speciale di dicembre. Ovviamente cambia l’importo a seconda che abbiano avuto contratti al 31 agosto o al 30 giugno. A questo proposito è importante verificare di non aver cambiato Iban rispetto a quello che si aveva negli anni in cui lo Stato accreditava loro lo stipendio mensile”.

Ricordiamo che gli arretrati non concorrono a formare la base imponibile del 2022, ma sono sottoposti a tassazione separata, essendo maturati nel corso di un numero plurale di anni.

Ciò per evitare gli effetti della progressività delle imposte, che in questo caso – come nel caso nel caso del Tfr – sarebbe ingiustificata. Sugli arretrati, inoltre, non si pagano le imposte addizionali locali.

Ecco quanto spetta ai docenti ed ATA attualmente disoccupati che hanno lavorato negli anni interessati agli aumenti dal fino al 30 giugno o 31 agosto

Le tabelle sui netti sono state elaborate da Duilio Mazzotti (Funzionario del Ministero dell’Economia e delle Finanze), gruppo FaceBook NoiPa comparto scuola, ha elaborato una tabella, concessa a Orizzonte Scuola per la divulgazione

Vedi anche

Aumento netto stipendi: tutti gli arretrati divisi per anno e aumenti divisi per docenti e ATA. Riguardano anche i precari e i pensionati. Tutte le tabelle aggiornate

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana