Arretrati contratto scuola, in arrivo anche per i supplenti. Le ultime notizie

WhatsApp
Telegram

La Ragioneria Generale dello Stato ha autorizzato l’utilizzo di ulteriori 300 milioni di euro per gli stipendi dei docenti. Questi fondi saranno utilizzati per aumentare gli aumenti pagati anticipatamente rispetto alla firma del contratto a dicembre scorso.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito sta lavorando con NoiPA per garantire che anche il personale che ha lavorato con contratti di supplenza breve e saltuaria possa ricevere gli arretrati probabilmente già questo mese o al più tardi con l’emissione di aprile, secondo quanto segnala Italia Oggi.

Gli arretrati sono stati erogati con un’emissione speciale nel mese di dicembre, ma solo per il personale di ruolo o che nel periodo considerato avevano un contratto al 31 agosto o 30 giugno.

Per i docenti con supplenze brevi,  comprese le supplenze dell’organico Covid, non è stato possibile calcolare gli arretrati a causa di una disfunzione gestionale del sistema realizzato da NoiPA.

Questa situazione ha comportato un ulteriore inconveniente per questi insegnanti, poiché gli stipendi di eventuali contratti in essere non tengono conto degli aumenti previsti dal nuovo contratto.

L’emissione destinata ai precari comprenderà anche la quota di stipendio non erogata a partire da gennaio, mese a partire dal quale sono scattati gli aumenti.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso