“Arredi imbrattati con svastiche, musica estremista”. Due docenti in Germania chiedono il trasferimento: “Così è impossibile lavorare”

WhatsApp
Telegram

Sulla stampa tedesca ha avuto ampio eco la notizia riguardante due giovani insegnanti di una scuola secondaria superiore in un piccolo centro del Brandeburgo, Germania orientale, costretti a chiedere il trasferimento.

La ragione? Un’ondata crescente di neonazismo violento e minaccioso tra gli studenti e nella popolazione locale.

Gli insegnanti hanno descritto una situazione in cui gli “arredi scolastici vengono imbrattati con svastiche” e la musica estremista di destra riecheggia nelle classi. Questo clima ostile ha reso difficile per loro proteggere gli alunni dalla violenza e inculcare valori democratici. La lettera sottolinea anche come gli studenti stranieri e tolleranti siano vittime di bullismo e minacce, creando un’atmosfera di impotenza.

Questa denuncia ha scatenato un’ampia reazione. In risposta, un gruppo anonimo di genitori ha chiesto il licenziamento dei due docenti, con attacchi personali che si sono estesi ai social media. La situazione riflette un trend preoccupante in Germania, in particolare nella sua regione orientale, dove il partito di estrema destra Alternative für Deutschland, noto per le sue simpatie neonaziste, sta guadagnando terreno.

Secondo il settimanale Spiegel, la denuncia ha anche risvegliato forze opposte all’estremismo di destra, rompendo il muro del silenzio. Come conseguenza, il preside accusato di inerzia è stato trasferito, e il consiglio d’istituto sta attivamente cercando modi per contrastare l’estremismo. Lo Spiegel ha inoltre evidenziato nuove linee guida scolastiche, secondo le quali gli studenti che diffondono simboli anticostituzionali come la svastica o negano l’Olocausto saranno soggetti a provvedimenti disciplinari severi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri