Aree dirigenziali: ipotesi CCNQ per distacchi e permessi sindacali

Di Lalla
Stampa

red – Il 30 luglio presso l’ARAN è stata firmata l’ipotesi di CCNQ relativa alla ripartizione dei distacchi e dei permessi alle organizzazioni sindacali rappresentative nelle autonome aree della dirigenza per il triennio 2013-2015.

red – Il 30 luglio presso l’ARAN è stata firmata l’ipotesi di CCNQ relativa alla ripartizione dei distacchi e dei permessi alle organizzazioni sindacali rappresentative nelle autonome aree della dirigenza per il triennio 2013-2015.

L’ipotesi è stata sottoscritta da CISL, CGIL, UIL, CIDA, CONFSAL, COSMED, ma non da CONFEDIR che non ha firmato in quanto contraria all’istituto delle RSU per la dirigenza, ritenuto del tutto inconferente rispetto alla realtà dei datori di lavoro. L’elezione delle RSU, invece – afferma Confedir – nella Ipotesi di CCNQ sottoscritto sono da svolgersi entro il 30 giugno 2014, termine perentorio dopo il quale saranno sottratte le legittime prerogative sindacali alla dirigenza.

Testo dell’ipotesi di CCNQ

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!