Aran, ripresi gli incontri per il rinnovo contratto parte normativa. Pacifico (Anief): “Il comparto ha bisogno di ulteriori risorse ed il governo deve impegnarsi a trovarli”

WhatsApp
Telegram

Nell’incontro odierno, dopo la breve pausa natalizia, si è riunito il tavolo di contrattazione per il rinnovo del CCNL 2019-21 parte normativa.

Pochi i cambiamenti proposti dall’ARAN ma molte le proposte di integrazione e modifica del testo presentati dall’Anief su tutti i settori coinvolti. Le proposte vanno dal trattamento economico del DSGA a congedi per le donne vittime di violenza includendo, per esempio, anche i buoni pasto per il personale ATA. Parte delle proposte hanno riguardato anche Università, Enti di ricerca e Afam.

Nell’incontro di oggi si è convenuto di programmare una tre-giorni di incontri, dal 17 gennaio al 19 gennaio, per arrivare ad una stesura quanto più possibile condivisa e apportare le modifiche necessarie al testo proposto dall’ARAN.

“L’Anief continuerà a fare proposte migliorative del testo per migliorare le condizioni contrattuali del personale del comparto scuola, università e ricerca. – commenta Marcello Pacifico, Presidente Nazionale Anief – il vero ostacolo da superare è quello economico. Il comparto ha bisogno di ulteriori risorse ed il governo deve impegnarsi a trovarli”.

Molti i nodi da sciogliere ed alcuni spinosi come l’ordinamento professionale del personale ATA nella scuola e le norme transitorie per la collocazione del personale Tecnico/Amministrativo dai vecchi profili professionali alle nuove Aree negli enti di ricerca.

Auspichiamo come Anief di riuscire, a partire dal 19 gennaio, ad avere un testo condiviso e di arrivare alla sottoscrizione in tempi relativamente brevi.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur