Bando ARAN per consulenti: quali lauree richieste, 10.000 euro il compenso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Aran, l’agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, sta cercando un consulente esterno per la contrattazione collettiva del settore Istruzione e Ricerca.

Ha pubblicato un avviso per il reclutamento di alcuni collaboratori esperti in vari settori, fra i quali anche quello della scuola.

I dettagli

Come spiegato chiaramente nel documento, gli incarichi comporteranno lo svolgimento delle attività indicate, in regime di autonomia e senza
alcun vincolo di subordinazione.

Come spiegato nel riquadro “Incarico n.3”, il collaboratore individuato dovrà essere di supporto specialistico nell’attività di analisi giuridicolavoristica su problematiche relativamente al Settore Istruzione e
Ricerca “nell’ambito dell’attività negoziale dell’Agenzia, nonché dell’attività finalizzata alla definizione di schemi di disposizioni contrattuali, alla elaborazione di soluzione applicative ai problemi posti dalle amministrazioni, alla definizione di orientamenti per l’uniforme
applicazione dei contratti collettivi nazionali di lavoro. Ove necessario, in caso di contenzioso, predisposizione di memorie e relazioni difensive
finalizzate a fornire completi e dettagliati elementi di difesa”.

Durata, compenso, titoli richiesti

L’incarico avrà durata annuale a far data dalla stipula del contratto per  un compenso lordo di 10.000 euro. Ai candidati sono richiesti il titolo di laurea magistrale, specialistica o quadriennale vecchio ordinamento in discipline giuridiche e una competenza specifica in ambito lavoristico con particolare conoscenza della normativa primaria del pubblico impiego, nonché degli aspetti normativo-giuridici dei contratti collettivi dei comparti e delle aree dirigenziali del pubblico impiego.

Nello specifico – è spiegato nel documento – si richiede consolidata esperienza in attività di gestione amministrativa del personale e/o di
gestione delle relazioni sindacali che abbiano consentito di acquisire elevata conoscenza degli istituti contrattuali e delle relative problematiche
applicative, con riferimento ai comparti ed aree di contrattazione del settore Istruzione e ricerca“.

Le modalità per spedire la candidatura

La domanda dovrà arrivare entro le ore 24.00 del 29/7/2018 e potrà essere spedita per posta elettronica certificata, all’indirizzo [email protected] con l’indicazione dell’oggetto: “Avviso di selezione n. 15/2018 incarico n…”. Sono ammesse anche le consegne dirette all’ufficio 4 protocollo dell’Aran (raccomandata a mano) con busta indirizzata all’Aran – Direzione Studi, risorse e servizi – Via del Corso n. 476, 00186 Roma, ovvero mediante fax al numero 0632483252 con indicazione dell’oggetto sulla copertina del fax

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione