Approvato dalla Camera il provvedimento ad hoc per il concorso dei dirigenti siciliani

di redazione
ipsef

Giulia Boffa – E’ stato approvato dalla Camera il disegno di legge di conversione del decreto 27 novembre 2009, n. 170, recante disposizione correttiva del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2009, n. 167, in materia di concorsi per dirigenti scolastici (C2990 -A), provvedimento nato d’urgenza per sanare la spinosa questione del concorso a dirigenti siciliano, che stiamo seguendo nel suo tormentato iter.

Giulia Boffa – E’ stato approvato dalla Camera il disegno di legge di conversione del decreto 27 novembre 2009, n. 170, recante disposizione correttiva del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2009, n. 167, in materia di concorsi per dirigenti scolastici (C2990 -A), provvedimento nato d’urgenza per sanare la spinosa questione del concorso a dirigenti siciliano, che stiamo seguendo nel suo tormentato iter.

In pratica ai dirigenti scolastici viene concesso di continuare a svolgere le loro funzioni nelle rispettive sedi, seppure in via transitoria. Sono anche "fatti salvi" gli atti già adottati. I voti a favore sono stati 494, nove gli astenuti (cioè il gruppo dell’Udc). Un solo onorevole ha votato contro. Il testo ora passa al Senato.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare