Approvata nella Legge di Bilancio l’ Ape sociale per la pensione anticipata per le donne

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Tra le misure previste nella Legge di Bilancio approvata dal Consiglio dei Ministro c’è la possibilità dell’Ape sociale per le donne .

La misura, introdotta in via sperimentale con la legge di bilancio per il 2017, per le donne, in determinate condizioni, con almeno 63 anni di eta’ e che non siano titolari di pensione diretta, permette di accompagnare con una indennita’ fino al raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia.

Con la nuova norma introdotta dal disegno di legge di bilancio per il 2018 si prevede di ampliare per il prossimo anno la platea dei beneficiari riducendo i requisiti contributivi alle donne con figli. La riduzione e’ pari a 6 mesi per ogni figlio fino ad un massimo di 2 anni.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione