Appredimento, studentesse hanno voti migliori dei coetanei

di redazione
ipsef

item-thumbnail

AlmaDiploma e AlmaLaurea hanno reso note le indagini relative alla prestazioni delle studentesse dalla scuola superiore all’Università, all’ambito lavorativo.

Il 35% delle alunne delle scuole secondarie di primo grado consegue un voto d’esame pari a 9/10, mentre tra gli alunni la percentuale scende a 26,3%.

Passando alla scuola secondaria di secondo grado, i risultati raggiunti dalle studentesse sono ottimi in tutti gli indirizzi di studio. Questi i dati che dimostrano come le ragazza abbiano una marcia in più rispetto ai maschi:

  • il 92% non ripete mai l’ano scolastico contro l’86,6% degli studenti e consegue un voto di diploma pari a 79,4/100;
  • il 38,1% dedica allo studio e ai compiti a casa più di 15 ore settimanali rispetto al 16,7% dei maschi;
  • il 38,7% svolge esperienze internazionali organizzate dalle scuole contro il 25,9% degli studenti;
  • il 38,4% consegue un maggior numero di attestati linguistici contro  28,7% dei maschi
  • il 18,3% è impegnato in attività di volontariato rispetto al 13% dei ragazzi;
  • il 55,4% svolge attività culturali contro il 44,5% dei maschi;
  • il 76,4% intende proseguire gli studi all’università contro il 62,2% degli studenti.
Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione