Appoggio al sindaco Martini. I banchetti a rotelle sono inutili, inadatti e pericolosi. Lettera

Stampa
ex

Inviata da Giuliana Ammannati Pedagogista clinico ANPEC – Gli alunni sui banchetti a rotelle e con addosso la mascherina sembreranno tutti malati in una camera di ospedale. E`questa l’immagine di scuola sicura e all’avanguardia che si vuole? Poveri docenti!

Entrando in classe avranno un nodo in gola e saranno presi da angoscia.
E poveri alunni, costretti, intere ore, in uno spazio angusto,con pochissime possibilità di movimento, per poter gestire il materiale didattico e libri e quaderni,comodamente, senza vedersi cadere tutto,dalla mensolina di appoggio, ad ogni minimo movimento…
Si avra`paura pure di respirare.

Saranno assaliti da un senso di costrizione e soffocamento…
Si sentiranno rigidi e impalati, loro che non hanno ancora acquisito pieno controllo sul desiderio di movimento e di azione nello spazio.
Il loro unico, vero, divertimento sara` quello di muoversi sulle rotelle e giocare come con le macchinine nella pista dell’autoscontro.
Questo e` garantito!

I banchetti, pur sembrando maneggevoli e flessibili, sono una” gabbia” rigida e sono scomodissimi, per chi ascolta e deve lavorare ai suoi compiti,in un ambiente scolastico che dovrebbe essere totalmente idoneo ai bambini e agli adolescenti.
A nostro avviso è presto, quindi, per posizionare gli studenti su banchetti adatti più agli adulti, capaci di stare fermi e che maneggiano il solo computer, in aule adibite a conferenze.

Sarebbe meglio,allora, fare lezioni nelle stazioni ferroviarie,sui treni, sulle Freccebianche o rosse, che offrono gli stessi minimi piani di appoggio, ma spazi più fruibili che, se non altro,alimentano la fantasia, il senso immaginativo del viaggio, dell’avventura, del sogno e della creatività dei ragazzi.

Non dimentichiamoci, infatti, che l’aula,i banchi, la scuola sono uno spazio logico e psicologico importantissimo,dove abilitarsi a vivere con coraggio e vero spirito di adattamento e flessibilità mentale. L`acquisto di questi banchi è una spesa sbagliata per la didattica,inutile e superflua; nonché dannosa per la sicurezza,come ha spiegato in maniera esaustiva e ineccepibile il sindaco di Rossano Veneto Morena Martini, alla quale esprimiamo gratitudine, condividendo in pieno il suo pensiero e i suoi fondati timori per la sicurezza delle nostra scuola e dei suoi utenti.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!