Appello per il potenziamento delle attività di laboratorio nella scuola secondaria di secondo grado

di redazione
ipsef

Coordinamento ITP Gilda – In questo momento in cui si stanno prendendo decisioni importanti riguardo al DDL scuola, presentiamo un appello per sollecitare l'approvazione degli emendamenti presentati a tutela degli insegnamenti affidati agli insegnanti di laboratorio degli Istituti Tecnici e Professionali (ITP):

Coordinamento ITP Gilda – In questo momento in cui si stanno prendendo decisioni importanti riguardo al DDL scuola, presentiamo un appello per sollecitare l'approvazione degli emendamenti presentati a tutela degli insegnamenti affidati agli insegnanti di laboratorio degli Istituti Tecnici e Professionali (ITP):

Si può parlare di parlare di potenziare la didattica laboratoriale senza fare cenno al riassorbimento dei 2.929 insegnanti Tecnico-pratici di laboratorio attualmente in esubero a causa dei tagli della riforma Gelmini e continuando a creare nuovi esuberi tra i docenti che insegnano esercitazioni pratiche?

Quel provvedimento aveva l'obiettivo di tagliare costi, infatti ha determinato il dimezzamento delle ore di attività pratiche che venivano insegnate in compresenza negli istituti Tecnici e Professionali. La presenza di due docenti in contemporanea in un laboratorio di fronte a 25 28 alunni è stata considerata uno costo da tagliare! Sicuramente chi lo ha pianificato non sa assolutamente cosa significa lavorare in un istituto tecnico o professionale, non sa quanta fatica occorre fare per coinvolgere gli alunni sempre più sfiduciati e poco motivati, quante volte occorre cambiare strategia per indurli ad impegnarsi. Essere in due non è un lusso è un’esigenza!

Il ripristino delle ore di laboratorio e l’inserimento delle attività pratiche in orario curricolare per tutti indirizzi e per tutte le articolazioni sarebbe di un provvedimento che potrebbe avere come effetto immediato la riqualificazione dell'insegnamento delle materie di indirizzo nei tecnici e professionali. Materie come informatica, elettronica, fisica, meccanica, economia aziendale, ecc. che attualmente sono prive di orario di laboratorio o che hanno soltanto un ridotto numero di ore curricolari di esercitazioni pratiche in laboratorio, potrebbero tornare ad avere la valenza che hanno sempre avuto e che ha determinato per decine di anni il successo dell’Istruzione Tecnica e Professionale.

Non lasciate cadere inascoltato il nostro appello! Il taglio delle ore di attività pratiche è stato un duro colpo che ha compromesso il valore della didattica per i nostri istituti!

Dopo anni di richieste inascoltate l'unica proposta concreta che ci è stata presentata è una riconversione sul sostegno e la maggioranza dei docenti di laboratorio in esubero si è vista costretta ad accettarla per timore di perdere il posto di lavoro, ma non ci sembra questo il modo corretto di affrontare la situazione.

Chiediamo pertanto che quando si parla di potenziare la didattica laboratoriale ci si ricordi dei docenti che se ne sono occupati fino a poco tempo fa e poi sono stati accantonati per motivi economici.

Anna Rita Allegrini e Daniele Maggi

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione