Appello per vaccinare subito gli insegnanti. Lettera

Stampa

Inviata da Enrico Baroncelli – Confermato dal Governo, il 7 Gennaio 2021 le Scuole Superiori torneranno alla didattica in presenza.
“In sicurezza”, cosi` e` stato detto perche` i ragazzi entreranno in orari scaglionati prima al 50% e dopo una settimana al 75%.

“In sicurezza”? Era stato promesso cosi` anche a Settembre, dopo che per mesi i poveri Dirigenti Scolastici e i loro collaboratori avevano perso le ferie estive per misurare fino all`ultimo centimetro aule e saloni dove posizionare i famosi “banchi a rotelle”.

Era servito a molto ? Non tanto, si direbbe dai risultati, visto che dopo poco piu` di un mese, a Ottobre, i banchi erano al loro posto, ma i ragazzi erano tornati a casa per collegarsi con la “Didattica a Distanza”.

“Errare humanum est, perseverare diabolicum”, diceva la mia insegnante di Latino !

Vogliamo ricominciare con la solita pantomima ? Con l`attuale situazione dei contagi (accelerati peraltro dalla variante “inglese” del virus) non c`e` dubbio che entro poche settimane ci troveremo ancora nella situazione di Ottobre.

Cosa succedera` appena un insegnante o un allievo saranno di nuovo contagiati ? Sovraccarichiamo il sistema sanitario, gia` alle prese con l`organizzazione della “vaccinazione di massa”, di altre migliaia di “tamponamenti”, con classi chiuse, insegnanti a casa, altri a scuola a loro rischio e pericolo, nel caos piu` totale ?

SIAMO STUFI DI ESSERE PRESI IN GIRO!

Se vogliamo veramente riaprire la Scuola in sicurezza, e non solo a chiacchere, la soluzione c`e` ed e` a portata di mano: continuiamo ancora per un mese con la Didattica a Distanza, almeno per le Scuole Superiori, e nel frattempo VACCINIAMO SUBITO GLI INSEGNANTI , di ogni ordine e grado, dalle Primarie alle Superiori, compresi ATA e Dirigenti.

Siamo all`incirca mezzo milione di operatori scolastici (corrispondenti all`incirca a un carico settimanale della PFIZER) per lo piu` mediamente di eta` avanzata (l`eta` media degli insegnanti e` di 55-60 anni) non ci vuole molto a vaccinarci, insieme naturalmente, agli operatori sanitari piu` esposti nella lotta al virus.

A meta` Febbraio, una volta vaccinati anche con la seconda dose, torneremmo a scuola per completare l`anno scolastico in una situazione di molta maggiore tranquillita` e sicurezza.

Gli allievi, essendo generalmente molto giovani e quindi statisticamente meno esposti alle possibili conseguenze drammatiche del coronavirus, potrebbero vaccinarsi anche piu` avanti, ma i loro insegnanti dovrebbero vaccinarsi SUBITO (non quest`estate, come ridicolmente previsto)!

Mi auguro che questa proposta, dettata unicamente dal buonsenso, sia raccolta da TUTTI gli organismi sindacali presenti nella Scuola.

Questa e` l`unica soluzione, tutto il resto sono vuote e “diaboliche” chiacchere.

Grazie per l`attenzione, mando questo appello tramite tutti i canali di comunicazione possibili.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021. Preparati con CFIScuola!