Appello per uso obbligatorio della mascherine anche quando gli studenti sono seduti al banco

Stampa

La lettera appello è del sindacato Snals Confsal Marche ed è stata inviata al Presidente della Regione, agli Assessore alla Scuola e Sanità della Regione, al Direttore Generale Asur Marche, ai Prefetti di tutte le province e al Direttore Generale USR Marche per richiedere urgentemente l’uso obbligatorio delle mascherine nelle scuole di ogni ordine e grado, anche nei momenti statici in cui gli alunni sono seduti ai banchi.

“Secondo le disposizioni governative è previsto l’uso della mascherina a scuola all’ingresso e all’uscita, durante gli intervalli e gli spostamenti dentro la scuola ma non quando si è al banco – se distanziati di un metro e seduti – né quando si fa attività sportiva- spiega Paola Martano, segretario regionale Snals Confsal Marche- Chiediamo alle Autorità che entri in vigore l’obbligo di indossarla anche durante le ore in cui si è seduti al banco. Dobbiamo tutelare la salute, non ha senso che i ragazzi stiano ore seduti con la mascherina abbassata e il rischio altissimo di contagiarsi nel caso tra loro ci fosse un soggetto positivo. Sappiamo che gli spazi chiusi sono i più pericolosi per la trasmissione del virus e gli aerosol carichi di particelle infette si concentrano con il passare del tempo. Gli scienziati hanno dimostrato che queste particelle, che liberiamo anche quando respiriamo o con mascherine sistemate male, possono essere contagiose a una distanza di cinque metri da un malato e per molti minuti, a seconda delle condizioni. Ecco perchè è fondamentale rendere obbligatorio l’uso della mascherina per tutto il tempo trascorso a scuola. Si chiede alle Autorità in indirizzo, ciascuna in funzione delle proprie competenze, di intervenire tempestivamente per tutelare il diritto alla salute degli alunni e di tutti gli operatori della scuola”.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!