Appello per “salvare” la Storia, più ore a scuola e ripristino scritto alla Maturità

Stampa

Appello per “salvare” la Storia da parte di Liliana Segre, Andrea Camilleri e Andrea Giardina. 

L’appello è stato lanciato dalle pagine di Repubblica.it

I tre sottolineano come la storia sia un bene comune, la cui conoscenza costituisce un principio di democrazia e uguaglianza.

Evidenziano, inoltre, come  la storia si fonda su documenti e prove, in contrapposizione alla “cultura” che oggi si va diffondendo sempre di più:

I pericoli sono sotto gli occhi di tutti: si negano fatti ampiamente documentati; si costruiscono fantasiose contro-storie; si resuscitano ideologie funeste in nome della deideologizzazione. Ciò nonostante, queste stesse distorsioni celano un bisogno di storia e nascono anche da sensibilità autentiche, curiosità, desideri di esplorazione che non trovano appagamento altrove. È necessario quindi rafforzare l’impegno, rinnovare le parole, trovare vie di contatto, moltiplicare i luoghi di incontro per la trasmissione della conoscenza

Guardina, Camilleri e Segre, pertanto, chiedono:

  • che la prova di storia venga ripristinata negli scritti dell’esame di Stato delle scuole superiori.
  • che le ore dedicate alla disciplina nelle scuole vengano incrementate e non ulteriormente ridotte.
  • che dentro l’università sia favorita la ricerca storica, ampliando l’accesso agli studiosi più giovani. 

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021. Preparati con CFIScuola!