Appello per l’inserimento dell’Educazione Fisica nella Scuola Primaria

di Giulia Boffa
ipsef

Gentili Onorevoli e Senatori della VII Commissione Cultura

Camera dei Deputati e Senato

L'Associazione Edumoto, in rappresentanza dei docenti di Educazione Fisica e Scienze Motorie e Sportive – Milano e Lombardia – ha sostenuto nel mese di Aprile un'intensa campagna di sensibilizzazione perché le Istituzioni politiche contribuissero ad avviare un importante cambiamento nella pianificazione scolastica. Con convinzione scientifica chiediamo l' inserimento del Docente di Scienze Motorie nelle scuole elementari così da non farsi sfuggire l'"età' d'oro della motricità"!

Gentili Onorevoli e Senatori della VII Commissione Cultura

Camera dei Deputati e Senato

L'Associazione Edumoto, in rappresentanza dei docenti di Educazione Fisica e Scienze Motorie e Sportive – Milano e Lombardia – ha sostenuto nel mese di Aprile un'intensa campagna di sensibilizzazione perché le Istituzioni politiche contribuissero ad avviare un importante cambiamento nella pianificazione scolastica. Con convinzione scientifica chiediamo l' inserimento del Docente di Scienze Motorie nelle scuole elementari così da non farsi sfuggire l'"età' d'oro della motricità"!

Per bambini e giovani l'attività fisica resta al primo posto sia per motivazione che per transfert positivo contribuendo enormemente alla crescita di sane generazioni. Una necessità fondamentale avvertita da tutti gli Stati Europei. Ci chiediamo allora come vuole porsi l'Italia della Buona Scuola?
Edumoto chiede di riformulare parte della' Art. 8 comma 5 così da assumere insegnanti preparati che insegnino EF nella scuola primaria grazie alla professionalità e le conoscenze specifiche relative al linguaggio motorio.

L'Europa e' all'avanguardia per proposte motorie. La scuola e' anche un vivaio di talenti, qualora si rispettino i cicli di sviluppo e si propongano gli stimoli giusti al momento opportuno. Per questo Edumoto chiede solo Docenti di Scienze Motorie per l' insegnamento dell' Educazione Fisica nella scuola!
Il DDL sulla "La Buona scuola” e' un'occasione per avviare un cambiamento non più rinviabile perché la posta in gioco e' la salute e lo sviluppo cognitivo degli alunni.
Edumoto rinforza la richiesta dei docenti e delle organizzazioni sportive perché si operi una correzione all'emendamento.

Siamo fiduciosi che ascoltare, come ogni docente fa ogni giorno, sia l'avvio empatico ad un'evoluzione della società
Cordialmente

Il presidente di Edumoto
prof. Zecchinello Fulvio

Versione stampabile
anief anief
soloformazione