Appello al Presidente della Repubblica sul concorso dirigenti scolastici

di Lalla
ipsef

Dirigenti Scuole Autonome e Libere – Associazione Professionale Appello al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Dirigenti Scuole Autonome e Libere – Associazione Professionale Appello al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

"Signor Presidente,

ci rivolgiamo a Lei per un appello che riguarda il buon funzionamento della scuola italiana, per il quale siamo fortemente preoccupati, come rappresentanti di tutte le componenti delle comunità scolastiche.

Da anni non viene pubblicato il previsto bando di concorso per dirigenti scolastici delle scuole statali, tanto atteso e da molti promesso.

Ci risulta che sia gli Uffici del Ministero dell’Istruzione che quelli della Ragioneria di Stato e della Funzione Pubblica hanno messo in essere, presso gli Uffici della Presidenza, tutti gli atti necessari per l’emanazione del bando, ma anche quest’anno del concorso sembra essersene perduta traccia.

La situazione è già grave oggi e si aggraverà sempre di più: quest’anno 1471 istituzioni scolastiche autonome (su 10.057) hanno dei presidi reggenti, che debbono condividere la funzione di dirigenza con altrettante
scuole. Oltre tremila scuole hanno quindi un dirigente a mezzo tempo !

Con il prossimo anno più di 5.600, oltre metà delle istituzioni scolastiche statali, verseranno in queste condizioni e, se passerà altro tempo, nel successivo anno scolastico la situazione si aggraverà, con il carattere di
un’autentica emergenza. D’altra parte i tempi normali per l’espletamento di un simile concorso pubblico sono di solito due anni !

L’assenza da oltre quattro anni di questo concorso, previsto dalle leggi vigenti per nuovi dirigenti scolastici, è un grave danno innanzitutto alle scuole che in questo modo non hanno una stabilità di direzione, elemento vitale per la scuola come comunità di relazioni con i docenti, gli studenti, le famiglie, il territorio e le realtà associate. Ma l’assenza è anche segno tangibile di una grave trascuratezza verso per le istituzioni scolastiche autonome, verso le professioni dirigente e docente, oltre che per l’efficacia dell’intero Servizio Pubblico per l’Istruzione.

Ci rivolgiamo quindi a Lei, Signor Presidente, affinché faccia tutto quanto è nelle Sue possibilità istituzionali per far emanare con la massima urgenza il bando, in modo da poter garantire a tutte le comunità scolastiche la normalità di funzionamento, indispensabile all’istruzione e la formazione dei nostri alunni.

Nella convinta speranza di un Suo risolutivo intervento, accolga i nostri migliori auguri per l’alto compito da Lei esercitato..

I presidenti delle Associazioni professionali dei dirigenti scolastici e dei docenti e delle Associazioni dei Genitori

ADI – Associazione Docenti Italiani – Alessandra Cenerini
AGE – Associazione Italiana Genitori – Davide Guarneri
AGESC – Associazione Genitori Scuole Cattoliche – Maria Grazia Colombo
AIMC – Associazione Italiana Maestri Cattolici – Giuseppe Desideri
ANDIS – Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici – Gregorio Iannaccone
APEF – Associazione per Educatori e Formatori – Paola Tonna
CGD – Coordinamento Genitori Democratici – Angela Nava

CIDI – Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti – Sofia Toselli
DIESSE – Didattica e Innovazione Scolastica – Fabrizio Foschi
DiSAL – Dirigenti Scuole Autonome e Libere – Roberto Pellegatta
Lega Ambiente – Vittorio Cogliati Dezza
MCE – Movimento di Cooperazione Educativa – Maria Cristina Martin
UCIIM – Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi – Giovanni Villarossa"

Versione stampabile
anief
soloformazione