Aperte le funzioni per l’una tantum Ata

Stampa

UIL – Per consentire la corresponsione nel cedolino dello stipendio dell’ una tantum di 180 euro lordi, che interessa esclusivamente gli oltre 250.000 lavoratori ATA che hanno prestato servizio con contratto a tempo indeterminato e determinato nell’anno scolastico 2008/2009, il MIUR, con nota n. 634 del 27 gennaio 2011 indica ai Dirigenti Scolastici le modalità di comunicazione, attraverso il SIDI, dei nominativi del personale di ruolo che nell’anno scolastico 2008/2009 non ha prestato effettivo servizio nella scuola per l’intero anno scolastico.

UIL – Per consentire la corresponsione nel cedolino dello stipendio dell’ una tantum di 180 euro lordi, che interessa esclusivamente gli oltre 250.000 lavoratori ATA che hanno prestato servizio con contratto a tempo indeterminato e determinato nell’anno scolastico 2008/2009, il MIUR, con nota n. 634 del 27 gennaio 2011 indica ai Dirigenti Scolastici le modalità di comunicazione, attraverso il SIDI, dei nominativi del personale di ruolo che nell’anno scolastico 2008/2009 non ha prestato effettivo servizio nella scuola per l’intero anno scolastico.

Infatti, il contratto per distribuire 45 milioni di euro derivanti dalle economie delle procedure sulla valorizzazione della sequenza contrattuale ATA, sottoscritto il 15 dicembre 2010, ha ottenuto la certificazione sulla compatibilità economico-finanziaria a condizione che la corresponsione dell’una tantum sia subordinata alla verifica dell’effettivo svolgimento delle funzioni, opportunamente certificato dai Dirigenti scolastici.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur