Apei, i consigli dei pedagogisti per integrare didattica a distanza

Stampa

Duecento educatori socio-pedagogici hanno aderito all’appello lanciato dall’Apei, associazione di riferimento, per rispondere alle nuove esigenze delle famiglie dovute all’emergenza Coronavirus.

In un documento di dieci pagine, l’associazione propone una serie di attività complementari a quelle già svolte dai docenti e dai familiari. I pedagogisti saranno seguiti a loro volta da 10 super visori disponibili ad essere coinvolti in questo contesto.

Le attività proposte sono:

  • Consulenza pedagogica
  • Consulenza educativa
  • Racconti e letture di fiabe e racconti per bambini
  • Attività di gioco e animazione educativa per bambini
  • Supporto scolastico per fasce di età
  • Attività educative per gli anziani
  • Conduzione di gruppi di narrazione Apei

Nel documento COVID 19 PEDAGOGIA è possibile approfondire i dettagli della proposta Apei.

Partecipare alle attività è molto semplice. L’associazione mette a disposizione degli utenti un elenco di Educatori Professionali Socio Pedagogici e di Pedagogisti Abilitati, differenziati in un foglio excel aperto e di facile utilizzo. All’interno saranno riportate tutte le indicazioni del professionista, la tipologia di intervento offerto, i giorni e l’ora del collegamento. Apei è disponibile anche a prendere altri accordi.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!