Aosta, Consiglio Regionale ammette due petizioni in materia scolastica

di redazione
ipsef

Il Comitato 'Sos école Vda' e 1.475 cittadini hanno presentato nelle scorse settimane due diverse petizioni in materia di scuola, che sono state considerate ammissibili, come apprendiamo in data odierna, dal Consiglio Valle. 

Il Comitato 'Sos école Vda' e 1.475 cittadini hanno presentato nelle scorse settimane due diverse petizioni in materia di scuola, che sono state considerate ammissibili, come apprendiamo in data odierna, dal Consiglio Valle. 

La prima petizione, quella del Comitato suddetto, si propone le seguenti finalità: sospendere i tagli alla scuola media, potenziare l'offerta formativa della scuola superiore, prevedere un piano straordinario di assunzioni per il precariato storico già abilitato, aprire un confronto con tutte le componenti della scuola valdostana.

La seconda petizione firmata da 1475 cittadini  – prevalentemente docenti, genitori e commercianti – si propone la finalità di mantenere, dopo i lavori di ristrutturazione, la sede del Liceo Regina Maria Adelaide in via Torino, senza spostarla, quindi, nel polo scolastico che dovrebbe nascere in regione Tzamberlet.

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione