Antonello Venditti: “La scuola deve essere libera. È un luogo sacro dedicato alla libertà di espressione”

WhatsApp
Telegram

“La scuola deve essere libera. Se c’è un luogo sacro dedicato alla libertà di espressione è la scuola” e “la polizia dovrebbe accompagnare la democrazia, non opporsi“.

Lo ha detto il cantautore Antonello Venditti, che commenta la vicenda degli universitari che protestano in queste settimane a favore della Palestina nei principali atenei italiani e gli scontri avvenuti durante le manifestazioni fra polizia e ragazzi.

Venditti si schiera apertamente con i giovani universitari e “mette i paletti” sul ruolo delle forze di polizia che presiedono alle manifestazioni in atto, in cui non sono mancati anche interventi repressivi con l’uso della forza e dei manganelli, come a Pisa, Firenze, Napoli.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri