TFA sostegno VII ciclo: idonei ne chiedono l’apertura anticipata. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviata da Maria Teresa Scarano – Egregio Onorevole ministro Bianchi, sono una donna lavoratrice che ha superato, con tanti sacrifici e studio, le prove concorsuali del VI ciclo del TFA Sostegno. La massiccia partecipazione di quest’anno alle prove del tfa ha fatto sì che non vi fossero atenei, se non per limitatissimi casi, con posti superiori rispetto alle domande di ammissione; pertanto non c’è stata nemmeno la eventualità di potersi iscrivere, come sovrannumerari, presso altre facoltà e non perdere, quindi, un anno di lavoro come docente di sostegno specializzata.

Di contro, considerata la carenza diffusa di docenti specializzati in materia, sarebbe opportuno, per tutti noi aspiranti docenti di sostegno, anticipare i tempi di inizio corso del TFA, così da soddisfare il conclamato fabbisogno di insegnanti specializzati; tanto è vero che ancora oggi si procede alle “chiamate” dalle cd. graduatorie incrociate.

L’accertamento del fabbisogno di tali docenti è stato già oggetto di vaglio da parte del Supremo Consesso amministrativo. Invero, il Consiglio di Stato, con sentenza 3655/2021, ha confermato che sussiste una grave sperequazione nella distribuzione dei posti per conseguire la specializzazione di sostegno e che le Università devono rispettare il fabbisogno territoriale di docenti di sostegno nella determinazione dei posti da attivare.

Pertanto, a nome di TUTTI gli idonei delle diverse Università di tutta Italia chiedo un anticipo di inizio del corso di specializzazione a LUGLIO 2022 oppure un anticipo dell’uscita del bando del VII ciclo a inizio anno, così come del resto avveniva fino a due anni fa prima dell’emergenza sanitaria, per permettere a noi idonei del VI ciclo di specializzarci in tempi più ragionevoli; oltre al fatto che iniziare il corso nei mesi estivi è favorevole per tutti quegli insegnanti che devono conciliare la scuola e lo studio, così da evitare anche le assenze da lavoro o l’utilizzo delle 150 ore dei permessi studio.

Nonostante l’emergenza sanitaria ancora in atto, un corso ad hoc per noi idonei VI ciclo o un anticipo di inizio corso del VII ciclo sarebbe auspicabile in quanto tutte le Università stanno svolgendo le attività didattiche relative ai 10 insegnamenti in “modalità a distanza sincrona”.
In attesa di un Suo favorevole riscontro e con immensa stima,

Le porgo i miei più cordiali saluti.

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?