Anticipo tfs dipendenti pubblici in pensione: costi e tempi

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Trattamento di fine servizio: tempi e costi. Ecco quanto costerà tra tasse e imposte e come calcolare l’importo del tfs

Avendo fatto domanda per la pensione quota 100, sono in attesa di avere aggiornamenti sul tfs anticipato. Quello che mi chiedo, intanto, è eventualmente quanto costerà la liquidazione anticipata? Supponiamo che io debba ricevere 40 mila euro di tfs anticipato: quanto pagherei tra tasse e imposte per il prestito della banca convenzionata?”

In attesa dell’accordo con le banche convenzionate per l’anticipo tfs dei dipendenti pubblici previsto dal decreto legge n. 4/2019, cerchiamo di rispondere al lettore facendo appello ai dati noti in merito ai costi della liquidazione anticipata del tfs.

Il tasso di interesse annuo, inclusi eventuali oneri, non potrà superare il valore massimo dell’indice generale del Rendistato, pubblicato dalla Banca d’Italia con frequenza mensile, maggiorato di 30 centesimi.

Ricordiamo inoltre che l’eventuale anticipo del tfs sarà oggetto di un finanziamento esente da imposte dirette e/o tributi.

La tassazione agevolata prevista dal Decreto legge n. 4/2019 per l’anticipo del TFS/TFR per i dipendenti del settore pubblico si effettua sull’imponibile dell’indennità inferiore a 50.000 euro e prevede l’aliquota IRPEF sul TFS secondo i seguenti scaglioni:

  • per indennità TFS corrisposte dopo 12 mesi, un’aliquota del 1,5%;
  • per indennità corrisposte dopo i 24 mesi il 3,0%;
  • per indennità corrisposte dopo i 36 mesi il 4,5%;
  • per indennità corrisposte dopo i 48 mesi il 6,0%;
  • per indennità corrisposte dopo i 60 mesi il 7,5%.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: