Ansia scolastica, un problema in aumento che colpisce sempre più bambini. Il caso della Svizzera

WhatsApp
Telegram

Sempre più alunni in Svizzera soffrono di ansia scolastica, con un conseguente aumento dell’assenteismo. Le cause sono molteplici e includono problemi con i compagni, il bullismo, la pressione del rendimento e la paura del giudizio.

Un aumento preoccupante

Secondo uno studio del 2015, circa il 10% degli alunni in Svizzera è assenteista, ossia manca frequentemente da scuola senza giustificazione. Un sondaggio del 2023 ha rilevato che il 15% delle ragazze e il 12% dei ragazzi di Zurigo hanno perso interi giorni di scuola senza essere malati.

Le cause profonde

Le cause dell’ansia scolastica sono varie e complesse. Tra le più comuni:

  • Problemi con gli insegnanti o i compagni: La paura del giudizio, del bullismo o delle prese in giro può rendere la scuola un ambiente ostile.
  • Pressione del rendimento: L’ansia di ottenere buoni voti e di non deludere le aspettative dei genitori o degli insegnanti può essere molto stressante.
  • Problemi personali: Fattori come la timidezza, la bassa autostima o la difficoltà a gestire le emozioni possono contribuire all’ansia scolastica.
  • Eventi traumatici: Un evento traumatico, come la perdita di un familiare o un lutto, può innescare l’ansia scolastica.

L’impatto del Covid-19

La pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto negativo sulla salute mentale degli studenti. L’isolamento sociale, la didattica a distanza e l’incertezza del futuro hanno contribuito ad aumentare l’ansia scolastica.

Le conseguenze

L’ansia scolastica può avere conseguenze negative sulla salute mentale e fisica degli studenti, nonché sul loro rendimento scolastico. L’assenteismo prolungato può portare all’isolamento sociale, alla depressione e all’abbandono scolastico.

Cosa fare?

È importante intervenire tempestivamente per aiutare gli studenti che soffrono di ansia scolastica. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Dialogare con lo studente: Ascoltalo con attenzione e cerca di capire le sue paure e le sue preoccupazioni.
  • Coinvolgere la famiglia: I genitori possono giocare un ruolo importante nel supportare il figlio e nel creare un ambiente domestico sicuro e sereno.
  • Ricercare un aiuto professionale: Se l’ansia è grave, è consigliabile consultare uno psicologo o un altro professionista della salute mentale.
  • Promuovere un ambiente scolastico positivo: La scuola può creare un ambiente più accogliente e inclusivo per tutti gli studenti.

L’ansia scolastica è un problema serio che non va sottovalutato. Con l’aiuto di genitori, insegnanti e professionisti della salute mentale, è possibile aiutare gli studenti a superare le loro paure e a vivere la scuola come un’esperienza positiva e gratificante.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia