Anquap sulla Fedeli: “Indicazioni positive su docenti e personale ATA”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Anquap – Passi avanti e indicazioni incoraggianti sulle delicate questioni legate ai docenti e al personale ATA.

Anquap, l’Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche, ha accolto con favore i concetti espressi dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ascoltata ieri in audizione dalle competenti Commissioni Parlamentari di Camera e Senato.

La ministra Fedeli si è soffermata sull’avvio dell’anno scolastico 2017/2018, gettando lo sguardo anche sul futuro, in particolare sul prossimo anno scolastico. Nel documento presentato, secondo Anquap, si è posta doverosa attenzione ai Docenti e si sono evidenziati per il futuro alcuni aspetti riguardanti il personale ATA con riferimento al concorso per il reclutamento dei Direttori SGA, ad apposite misure che dovrebbero essere inserite nella Legge di Bilancio 2018 e alla revisione del regolamento sull’organico ATA con riferimento all’assegnazione del Collaboratori Scolastici rapportati al numero di studenti con disabilità.

“Registriamo dei passi avanti – commenta il presidente di Anquap, Giorgio Germani – rispetto alle totali dimenticanze anche del recente passato, ma certo la strada da percorrere per un adeguato riconoscimento e valorizzazione del personale ATA è ancora lunga. Sulle misure da inserire nella Legge di Bilancio 2018 abbiamo presentato le nostre argomentate proposte e alle stesse ci riportiamo, nella speranza di vederle accolte. Il loro accoglimento non costituirebbe un interesse categoriale – pur legittimo – ma una risposta necessaria alle esigenze di corretto funzionamento delle scuole”.

Soddisfazione da parte di Anquap anche per alcune affermazioni della Fedeli, secondo la quale le scuole “hanno realizzato ogni passaggio nei tempi previsti” e per aver sottolineato “l’attenzione e la dedizione dei Dirigenti Scolastici e del personale amministrativo”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare