ANP, troppe responsabilità ai dirigenti sulla sicurezza delle scuole, rivediamo la legge

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ANP – La recentissima sentenza della Corte di Appello di Potenza che ha confermato la condanna ad un mese di reclusione a seguito del ferimento di uno studente causato dal cedimento di un lastrico, con pena sospesa e il beneficio della non menzione nel certificato penale, nei confronti della collega dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Carlo Pisacane” di Sapri, Franca Principe, riporta alla ribalta la tematica della sicurezza degli edifici scolastici.

L’ANP ha più volte denunciato il grave stato di inadeguatezza degli edifici ed è direttamente impegnata nel chiedere la revisione del d.lgs. 81 del 2008, perché ritiene che i dirigenti scolastici non debbano essere condannati per responsabilità che non sono di loro competenza.

In vista del ricorso in Cassazione, il Presidente dell’ANP, Antonello Giannelli, ha dichiarato che “chiederemo copia della sentenza di appello per poter esaminare a fondo le motivazioni che hanno portato alla condanna della collega”.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione